Inquinamento, Provincia riduce emissioni di Co2

Ottimi risultati per la provincia veneziana: sono state programmate dai comuni ben 469 azioni di riduzione della Co2, con un beneficio dalla riduzione stimata di circa 500mila tonnellate all'anno da adesso al 2020

Anche l’Onu ce l’ha detto: per salvare il nostro pianeta occorre fin da subito puntare su un sistema economico che sia sostenibile e soprattutto a bassa emissione di Co2. Come ha indicato, infatti, l’ultimo rapporto dell’Ipcc (Internazionale Panel on Climate Change), le emissioni di Co2 sono aumentate notevolmente nel corso degli ultimi anni. Occorre immediatamente fare qualcosa: lo sa bene la Provincia di Venezia che, nell’ambito del Patto dei Sindaci, il principale movimento europeo che vede coinvolte le autorità locali e regionali impegnate ad aumentare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili nei loro territori, ha promosso una serie di azioni positive per la riduzione dell’emissione di Co2. Fanno parte del Patto dei sindaci, ben 37 amministrazioni comunali della provincia veneziana, 10 in più rispetto al 2012.
 

Nel 2013 hanno inoltre completato il proprio Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) ben 21 comuni sul totale di 44. E i risultati sono stati molto soddisfacenti: l’analisi condotta dalla Provincia sulle prime 19 amministrazioni comunali, ha evidenziato che complessivamente sono state programmate dai comuni 469 azioni di riduzione della Co2, con un beneficio dalla riduzione stimata di circa 500mila tonnellate all'anno da adesso al 2020.
 

Si legge in una nota della provincia che tra tutte le azioni programmate, si evidenziano: la sostituzione programmata di lampade di illuminazione stradale con altre a più alta efficienza che ha portato a una diminuzione di emissioni di Co2 pari a 37.926 kg, pari al 3,29 %. A ciò va aggiunta la riduzione dei consumi energia elettrica per gli stessi uffici provinciali sia con azioni di sensibilizzazione sia di miglior gestione degli impianti di condizionamento. I risultati sono stati di una diminuzione di emissioni di Co2 pari a 57.757 kg pari al 7,40 %.
 

E ancora, si legge nella nota, la riduzione delle emissioni di Co2 nella gestione dei servizi minimi di trasporto pubblico locale. La presidente Francesca Zaccariotto, soddisfatta, ha dichiarato: «le cifre che fotografano l'effettivo risparmio energetico e il minor impatto ambientale parlano da sole. Abbiamo messo insieme grandi opere di intervento e di coordinamento sul territorio, con piccole azioni quotidiane, per esempio nei nostri uffici, e questo metodo di lavoro sta funzionando bene. Ringrazio il gruppo di lavoro tecnico, e tutti gli assessori della mia Giunta, perché davvero l'ambiente e il patto dei sindaci sono diventati assi portanti di questo programma amministrativo in tutti le aree di competenza provinciale, e stiamo dando un contributo concreto per il recupero di una migliore qualità di vita dei veneziani".

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeneziaToday è in caricamento