Domenica, 25 Luglio 2021
Manifestazioni Castello

La presidente Casellati e le Frecce tricolori aprono il Salone Nautico di Venezia

Sabato mattina la cerimonia di inaugurazione dell'evento. «A Venezia rilanciamo l'arte navale e l'attenzione al mare»

Foto Salone Nautico Venezia

La discesa dei paracadutisti della Marina militare e il passaggio delle Frecce tricolori hanno fatto da spettacolare scenografia all'inaugurazione del Salone Nautico, sabato mattina. Un evento che rispecchia in pieno l'identità di Venezia, «città intraprendente e protagonista di 1600 anni di storia, scrigno di arte e cultura, fucina di idee, sviluppo e progresso, regina dell'Adriatico»: così la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, ha introdotto all'Arsenale l'apertura della manifestazione. «Questo salone celebra e racconta la storia della città - ha detto dal palco - L'arte navale torna alla sua vera casa, lo fa alla grande con un evento che per numeri e dimensioni rappresenta una importantissima vetrina internazionale. Ci aspettano giornate intense e ricche di avvenimenti».

Parole significative anche sui temi del turismo e del rilancio economico: «Investire nel turismo - ha detto - significa investire nella colonna portante delle nostre economie. Rifinanziare la legge speciale per Venezia è vitale per la salvaguardia del patrimonio artistico, architettonico e culturale della città, anche attraverso opere come il Mose, decisivo per scongiurare allagamenti. E ora, con il recovery plan, abbiamo una nuova occasione per valorizzare tesori con strategie di sviluppo rispettose dell'ambiente e del paesaggio».

Anche il sindaco Luigi Brugnaro ha evidenziato come «a Venezia stiamo dando una grande spinta per la sostenibilità ambientale. L'economia del mare, la diportistica costituiscono una delle industrie trainanti della città e dell'intero Paese.  Qui c'è tecnologia, arte, design, tessuti, legname, tutte le eccellenze del made in italy. Questo evento rappresenta l'idea di una nazione che ha 8mila chilometri di costa e che sul mare, dal mare, può ripartire. Abbiamo grandi aspettative: abbiamo raddoppiato le presenze e l'anno prossimo ripeteremo questa esperienza».

Il Salone Nautico: 9 giorni di manifestazione

Saranno 9 giorni di manifestazione fino a domenica 6 giugno 2021 con orario 10-20 in cui i visitatori potranno ammirare anche le spettacolari strutture dell’Arsenale della città. Un contesto storico di grande suggestione nel pieno centro di Venezia, composto da un bacino acqueo di 50.000 mq, oltre 1000 metri lineari di pontili per circa 160 imbarcazioni in acqua, 30.000 mq di spazi espositivi esterni, e padiglioni coperti per circa 5.000 mq complessivi. La mostra espositiva all’Arsenale di Venezia, naturale continuazione “navale” della vicina mostra di architettura della Biennale, sarà arricchita di momenti culturali e dibattiti sul futuro della navigazione da diporto e della sua industria. Baricentro dell’esposizione sarà la sostenibilità che trova il suo momento espositivo nell’E-Village in un’ampia serie di progetti ibridi ed elettrici, che già aveva caratterizzato la prima edizione. 

Spazio per le specificità di Venezia, con la sua cantieristica di qualità e un focus sulle imbarcazioni da lavoro per le forze dell’ordine, di soccorso come idroambulanze e motopompe vigili del fuoco e di servizi come asporto rifiuti. Non mancheranno i momenti di approfondimento negli spazi incontri e trasmessi in streaming su tematiche come la portualità turistica, design e innovazione, luxury e yachting, le motorizzazioni ibride, le tematiche ambientali, cantieristica veneziana, sicurezza in mare

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La presidente Casellati e le Frecce tricolori aprono il Salone Nautico di Venezia

VeneziaToday è in caricamento