Manifestazioni

Il rilancio del turismo nautico a Venezia e nell’Adriatico

Una serie di incontri da non perdere sul futuro del settore turistico nell’area lagunare

Dopo un anno molto complicato, il ritorno alla normalità sembra sempre più vicino e con l’arrivo dell’estate cominciano i preparativi per il rilancio del settore turistico, uno dei più colpiti in assoluto dalla pandemia e dalle sue implicazioni.

E anche Venezia – una delle principali mete turistiche del nostro paese – è pronta ad aprirsi con ottimismo a questo nuovo corso con la seconda edizione del Salone Nautico al via il 29 maggio, una nove giorni di incontri, convegni a mostre di architettura navale che si terrà presso l’Arsenale.

Un nuovo modello di sviluppo turistico

Un rilancio del settore turistico, tuttavia, che non dovrà limitarsi a riprendere le fila del discorso temporaneamente interrotto dalle contingenze della pandemia: nulla sarà più come prima e di conseguenza anche il turismo dovrà essere completamente ripensato al fine di valorizzare appieno le peculiarità della città lagunare e preservare la sua forte identità culturale e la sua secolare vocazione marittima.

Nell’incontro Terziario del Mare è… Blu Economy. Valorizzare le potenzialità dello Yachting e della Diportistica. Ritrovare, oltre il turismo, un nuovo ruolo di Città Adriatica e Mediterranea – a cura di Confcommercio Unione Metropolitana di Venezia Rovigo e che si terrà lunedì 31 maggio – la discussione verterà proprio sulla necessità da parte di Venezia di ridefinirsi come città e di conseguenza come meta turistica.

Esperti del settore e del mondo accademico si interrogheranno sulle azioni che la città lagunare dovrà intraprendere per confermarsi un protagonista geoeconomico in ambito europeo, anche in virtù del suo rapporto privilegiato con un mare “metropolitano” come l’Adriatico.

Non solo: il convegno approfondirà anche le evoluzioni in un futuro prossimo di fenomeni come la diportistica e lo yachting, che in virtù di nuovi stili di vita e di modalità di fruizione dell’ambiente marino limitrofo alle aree urbane, si stanno espandendo velocemente in tutto il globo sganciandosi dal mondo del lusso.

Accessibilità e grandi yacht: due sfide per Venezia

Questi temi verranno riprese durante il convegno Lo sviluppo del turismo nautico del Mar Adriatico due sessioni consecutive organizzate da Risposte Turismo nella giornata di venerdì 4 giugno – in cui si parlerà delle sfide che Venezia e l’Adriatico dovranno affrontare per mantenere un ruolo centrale nel turismo navale: da un lato è importante lavorare per rendere la nautica accessibile a tutti in termini di costi, offerta e promozione, dall’altro è ugualmente imprescindibile sapersi proporre come meta target per i superyacht e megayacht, la cui produzione è continuata a crescere anche durante il periodo pandemico.

Obiettivi sfidanti che richiedono di essere approfonditi e discussi con attenzione per far sì che tanto Venezia quanto il Mar Adriatico sul quale la città lagunare si affaccia continuino ad essere mete appetibili di un nuovo turismo, ripensato in termini di valorizzazione delle culture locali e delle specificità di determinati territori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il rilancio del turismo nautico a Venezia e nell’Adriatico

VeneziaToday è in caricamento