Manifestazioni

Nuove tecnologie e soluzioni di design: il futuro sostenibile della nautica

Al Salone Nautico di Venezia tanti incontri e convegni sulla transizione ecologia del mondo del mare

L’attenzione verso l’ambiente e di conseguenza la necessità di adottare sia modelli di produzione sia comportamenti quotidiani sostenibili, sono argomenti sempre più centrali all’interno del dibattito pubblico.

Proprio in virtù della sua attualità e trasversalità, il tema della sostenibilità sarà anche al centro della seconda edizione del Salone Nautico di Venezia, che si terrà dal 29 maggio al 6 giugno nel suggestivo Arsenale della città lagunare.

Grazie a un serie di incontri, infatti, verrà discusso e approfondito quello stretto legame tra sviluppo di nuove tecnologie, soluzioni di design innovative e la transizione in chiave sostenibile della nautica.

Design, nuove tecnologie e sostenibilità: gli appuntamenti

Il primo appuntamento da non perdere si terrà lunedì 31 maggio dalle 10.30 alle 12.30: Yacht design e sostenibilità. Trend della progettazione degli yacht nel rispetto dell’ambiente. Il convegno, a cura dell’ingegnere e architetto navale Carlo Nuvolari, indagherà lo stretto rapporto tra le attuali proposte dello yacht design – soluzioni tecniche per minimizzare l’impatto ambientale; l’uso di sistemi di propulsione ibridi; nuove vele ecc. – e le esigenze di una clientela sempre più eco-consapevole.

Il 4 giugno invece, dalle 15.00 alle 16.30, presso la Sala Modelli dell’Arsenale sarà il momento di un convegno organizzato da Università Iuav di Venezia sulla svolta sostenibile del mondo della nautica: Verso il piano spaziale del mare e per un design nautico pubblico e sostenibile.

Durante l’incontro, moderato da Antonio Vettese, verrà fatta una panoramica di tutti i progetti in corso per favorire la transizione ecologica del mondo del mare. Si partirà con un approfondimento di Francesco Musco sul Piano Spaziale del Mare voluto dal Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili, iniziativa che ha come obiettivo la promozione della sostenibilità delle attività operanti nello spazio costiero e marittimo nella prospettiva della Crescita Blu.

Alberto Bassi invece presenterà il Master Iuav dedicato al Design Nautico. Questo percorso accademico, che partirà il prossimo anno, sarà caratterizzato da un approccio alla progettazione estremamente sensibile ai temi della sostenibilità e al ruolo pubblico dei sistemi di navigazione.

Chiuderanno il convegno gli interventi di Mario Volpe – professore di economia dell’Università Cà Foscari – sui nuovi modelli di business, relativi all’economia del mare, resi possibili dai cambiamenti sociali e culturali in corso e del già citato Carlo Nuvolari sul futuro della progettazione nautica e sulle nuove possibilità aperte dallo sviluppo tecnologico.

Verso un futuro eco consapevole

Tanti incontri, momenti e voci, insomma, per inquadrare a 360° un tema che incontra sempre più spesso la sensibilità del pubblico e per delineare gli sviluppi futuri della nautica e delle sfide che l’aspettano al fine di completare appieno una transizione ecologica e sostenibile.

Per maggiori informazioni sugli incontri, è possibile consultare il sito ufficiale del Salone Nautico di Venezia nella sezione dedicata agli eventi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove tecnologie e soluzioni di design: il futuro sostenibile della nautica

VeneziaToday è in caricamento