24.08.15 Germinal Karate Castelfranco- L'atleta veneziano Busato modello di prestazione allo stage internazionale di Lignano 2015

KARATE: a Lignano Sabbiadoro (UD) si è appena concluso il 30° Open Mondiale e gli Internazionali di Karate 2015 a cui la squadra del Germinal Karate Castelfranco non poteva mancare.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

COMUNICATO STAMPA

24 agosto 2015


A Lignano Sabbiadoro - Udine, dal 19 al 23 Agosto, presso il Villaggio Sportivo Turistico Getur, il Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia settore KARATE ha organizzato lo stage e seminario internazionale, conclusosi con il 30° OPEN MONDIALE 2015 e INTERNAZIONALI DI KARATE 2015.

Durante i tre giorni di stage, diretto dal Prof. Aschieri Pierluigi DT Nazionale, atleti provenienti da tutto il mondo hanno avuto l'occasione di crescere, perfezionando tecniche e modalità di allenamento sotto la guida dei massimi esponenti di questo settore.

Mattia Busato, atleta veneziano sponsorizzato Tokaido e Kappa, reduce dal bronzo ai Campionati del Mondo di Brema 2015 e dall'argento dei primi Giochi Olimpici di Baku 2015, è sempre in prima fila come modello di prestazione per il Kata.

In questa occasione ha contribuito alla realizzazione stessa dello Stage, come guida per tutti i ragazzi iscritti allo stage che grazie al suo esempio hanno potuto migliorare tecniche e modalità di allenamento. Busato si sta sempre più affermando quale figura di riferimento per il mondo del kata, grazie alla sempre maggiore visibilità derivante dai risultati ottenuti e alla professionalità con cui si dedica alla pratica sportiva.

Il suo ruolo non si è concluso nel corso dei tre giorni di stage ma è proseguito nel corso delle competizioni di kata tenutesi domenica 23 agosto in occasione dell' Open Internazionale durante il quale ha seguito la squadra di Kata del Germinal Karate e che ha ottenuto ottimi risultati.

Grande prestazione di Alessandro Gatto che conquista l'oro, dopo quattro incontri in cui non subisce alcun punto e sconfigge tutti gli avversari diretti. Questa medaglia va ad aggiungersi ai risultati ottenuti nelle precedenti competizioni, tra cui l'oro agli Open di Toscana che come l'Open di Lignano, rientravano nel ranking nazionale; mettendo ulteriormente in risalto l'atleta del Germinal Karate Castelfranco. Gatto si sta dimostrando sempre più competitivo a livello internazionale e dopo l'oro di Lignano le probabilità di una possibile convocazione ai prossimi Croatia Open e ai Campionati Mondiali Giovanili che si terranno in Indonesia, si fanno sempre più concrete.

Durante le gare internazionali tenutesi nelle giornate di Sabato 22 e Domenica 23 agosto a cui hanno partecipato più di 1.200 atleti, il Germinal Karate Castelfranco ha portato a casa anche un argento conquistato da Nicola Cavasin nella categoria Kumitè Juniors -55kg; un bronzo conquistato da Enrico Roma nella categoria Kumitè Under 21 -84kg; a cui si aggiungono i quinti posti di Andretta Giacomo, Federico Loro, Giacomo Lucietti e per il Kata di Andrea Ongarato.

I risultati ottenuti, e la qualità delle competizioni sostenute in questa prova molto importante, che segna la fine del periodo estivo e l'inizio della nuova stagione, ha messo in luce come la squdra sia di Kata che di Kumitè siano ormai pronte per affrontare in modo competitivo il panorama internazionale.

Novità di questa edizione dell'Open di Lignano è la Manifestazione Internazionale sperimentale per atleti diversamente abili, organizzata per la prima volta in Italia nel settore del Karate e che si è tenuta domenica 23 agosto.

Torna su
VeneziaToday è in caricamento