menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vittoria sulla Reggiana, il Venezia di forza vola al secondo posto

Gli uomini di Zanetti ancora una volta raggiungono e sorpassano gli avversari per 2-1. In conto anche due traverse per i lagunari

Il Venezia dopo l'ottima prova contro l'Empoli riceve la Reggiana, squadra che deve uscire dalla zona calda della classifica.

La partita

Il match si apre con gli stessi granata piu propositivi dei veneti: così che, dopo un tentativo di Lunetta, sono proprio loro a passare in vantaggio al 20' con la rete di Libutti. Il Venezia non ci sta, alza la pressione e comincia a macinare gioco. Nell'extra time Lunetta commette un'ingenuità e in area stende Esposito. Per l'arbitro non ci sono dubbi ed è rigore. Si accendono scintille, poi dal dischetto va Aramu che insacca l'1-1. Nella ripresa crescono gli arancioneroverdi e costruiscono. Per ben due volte la traversa salva gli avversari: prima su punizione di Aramu, poi su colpo di testa di Forte. Ma è un assedio e al 74' lo stesso Aramu sigla la sua personale doppietta infilando da pochi passi. Nulla da fare per la Reggiana che al 95' riesce a confezionare un'ottima chance per il pareggio, bravo Pomini a opporsi e salvare il risultato lanciando i suoi compagni dritti al secondo posto.

Venezia-Reggiana 2-1

MARCATORI: 20′ pt Libutti (R), 46′ pt Aramu (V) su rig.; 29′ st Aramu (V)

VENEZIA (4-2-3-1) Pomini; Mazzocchi, Svoboda, Ceccaroni, Ricci (44′ st Felicioli); Fiordilino, Maleh; Aramu (44′ st Modolo), Esposito (27′ st Johnsen), Di Mariano (34′ st Dezi); Forte (44′ st Bocalon). Panchina: Maenpaa, Ferrarini, Carotenuto, Molinaro, Cremonesi, Taugoderdeau, Bjarkason, St Clair. Allenatore: Paolo Zanetti.

REGGIANA (4-2-3-1) Venturi; Libutti, Ajeti, Gyamfi, Costa (20′  st Espeche); Del Pinto (1′ st Siligardi), Varone (34′ st Zamparo); Lunetta, Pezzella (21′ st Radrezza), Laribi (22′ st Kirwan); Mazzocchi. Panchina: Voltolini, Rozzio, Kirwan, Cambiaghi. Allenatore: Massimiliano Alvini.
ARBITRO: Camplone di Pescara (Giorgio Peretti e Marco Della Croce). Quarto uomo: Daniel Amabile di Vicenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riaperture, Zaia non esclude novità dopo il "tagliando" del Governo del 20 aprile

  • Cronaca

    Avm, per la commissione di garanzia la disdetta normativa è corretta

  • Cronaca

    Msc conferma due navi da crociera a Venezia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento