Ginnastica artistica, conclusi gli assoluti: nelle finali di specialità solo un bronzo per Nicolò Mozzato

Si sono conclusi i campionati Italiani assoluti con le Finali di specialitàSPES MESTRE: Nicolò Mozzato conquista il bronzo al Corpo Libero ma cede il trono alla Sbarra. Patron solo 8° agli anelli

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo:

"“NAPOLI: Si conclude con un po' di amarezza la spedizione della SPES Mestre ai campionati assoluti di Napoli. Nella giornata conclusiva con le finali di Specialità, i ginnasti SPES conquistano solo un bronzo con Mozzato al Corpo Libero. Alto il livello tecnico della gara e molti i giovani che si sono proposti alla ribalta della Ginnastica Italiana. Nicolò lo aveva detto alla vigilia: “Stiamo attenti ai giovani”. Tanti infatti gli atleti che si sono affacciati per la prima volta nel gota della ginnastica Italiana, come Ares Federici Oro al Corpo Libero. Altro oro per il neo campione d’italia Edalli alle Parallele ed oro alla Sbarra per Carlo Macchini in forza alla squadra di serie A della Corpo Libero Padova. Mozzato ha commesso qualche imprecisione di troppo al Corpo Libero che lo ha tenuto distante 5 decimi di punto dal gradino più altro del podio. Troppo per un ginnasta che al corpo libero esprime tutta la sua esplosività. Agli anelli ed alle parallele il ginnasta mestrino se l’è dovuta vedere con ginnasti che hanno espresso una ginnastica migliore. Buona la sua prova agli anelli, mentre alle parallele alcuni elementi non sono stati precisi come nella prova di ieri. All’ultimo attrezzo, la sbarra, Nicolò è partito fortissimo, centrando il salto che ha sbagliato nella gara individuale, spingendo gli esercizi al massimo. La troppa voglia di vincere lo ha spinto a rischiare e nel secondo salto di sbarra ha mancato ancora la presa. E’ la riprova che il programma tecnico di Nicolò nella scalata all’olimpiade è di un livello elevatissimo ma deve ancora essere assimilato. Altra piccola delusione per Stefano Patron, solo 8° nella finale agli anelli. Il suo è stato un bell’esercizio ma la differenza di livello tecnico con gli altri ginnasti è ancora un po' troppa. La SPES torna a casa con un 4° posto nel concorso individuale con Nicolò Mozzato ed un 14° posto di Stefano Patron. Nelle finali di specialità oltre al bronzo di Nico al corpo libero, due 4° posti. Adesso il tecnico Gianmatteo Centazzo analizzerà la gara con entrambi i suoi ginnasti perché il 22 novembre ci sarà la final six di serie A. Rispetto alla terza prova abbiamo visto la crescita di parecchi ginnasti che saranno gli avversari della SPES. Importante allora ritrovare la concentrazione giusta e riprendere gli allenamenti con determinazione per non mancare l’obiettivo dell’anno. Nicolò Mozzato: “Era la mia gara. La sentivo….purtroppo chiudo gli assoluti con un magro bottino rispetto a quello che mi ero prefissato. Ho perso la gara nel mio attrezzo migliore la sbarra. La caduta nel salto di sbarra ha condizionato tutta la gara. Al Cavallo con Maniglie il polso mi ha ceduto e non capisco perché anche se avevo eseguito correttamente il movimento. Sono davvero dispiaciuto. Come dicevo ho visto parecchi giovani che stanno crescendo. Adesso dobbiamo azzerare tutto e pensare alla finale si serie A. Sarà un'altra gara e arriveremo li più agguerriti che mai ” Roberto Pomiato"

Torna su
VeneziaToday è in caricamento