rotate-mobile
Sport

Basket, Reyer batte Brindisi: passo avanti importante verso i play off

Umana si impone contro Enel 76 a 68. Bissando il netto successo dell'andata, la formazione di coach Mazzon fa un deciso passo avanti verso i playoff, potendo ora contare sul doppio 2-0 con i pugliesi e con Reggio Emilia

Umana Reyer Venezia batte Enel Brindisi 76-68 (10-13, 35-33, 57-46). Venezia: Clark 15, Bulleri 10, Diawara 7, Marconato 4, Zoroski ne, Szewczyk 19, Young 2, Bowers 12, Rosselli, Magro 7, Hubalek ne, Candussi. All.: Mazzon. Brindisi: Viggiano, Robinson 6, Reynolds 14, Formenti, Fultz 4, Ndoja 8, Simmons 13, Zerini ne, Gibson 13, Grant 10. All. Bucchi. Arbitri: Seghetti, Aronne, Borgioni. Note - Tiri da 2: Umana Reyer 19/39; Enel 23/43. Tiri da 3: Umana Reyer 8/21; Enel 4/25. Tiri Liberi: Umana Reyer 14/17; Enel 10/14. Rimbalzi: Umana Reyer 39; Enel 34. Falli: Umana Reyer 20; Enel 20. Nessun uscito per cinque falli. Spettatori: 3.500.

Bissando il netto successo dell'andata, l'Umana Venezia fa un deciso passo avanti verso i playoff, potendo ora contare sul doppio 2-0 con i pugliesi e con Reggio Emilia, che le contendono gli ultimi due posti della post season. Partita tutt'altro che bella, quella del Taliercio, con gli ospiti che partono meglio, con una aggressiva zona-pressing che la squadra di Mazzon fatica a leggere. In avvio di secondo parziale, i ragazzi di Bucchi volano così al massimo vantaggio (10-17 all'11'), ma Venezia, sfruttando la panchina più lunga, trova soluzioni più varie degli avversari e, trascinata da Szewczyk, chiude avanti la prima frazione.

Dal canto suo, Brindisi paga la serata di scarsa vena dalla distanza (1/11 all'intervallo lungo, 4/25 alla fine nel tiro pesante), con la punta di diamante Gibson da -1 di valutazione, vanificando la buona serata sotto le plance di Grant e Robinson prima e di Simmons poi. La partita si decide così nel terzo quarto, in cui si erge sugli scudi il gioco di squadra veneziano, con Bowers migliore in campo, non solo per i rimbalzi (12 alla fine), ma anche per il gioco oscuro. Il vantaggio dell'Umana si dilata fino al più undici, tenuto pressoché costante fino all'ultimo tentativo di rientro brindisino. Sul 64-60 a tre minuti e mezzo dalla fine, però, entra in partita un fino a quel punto spento Clark, che trascina i suoi nel 7-0 che di fatto decide la partita.
(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, Reyer batte Brindisi: passo avanti importante verso i play off

VeneziaToday è in caricamento