Giovedì, 23 Settembre 2021
Basket

Basket: Rucker San Vendemiano 81 - Gemini Mestre: 81 a 74

Gemini, Bortolin è incontenibile ma la Rucker vince con il tiro dalla lunga e va in semifinale di Supercoppa. E intanto si prepara alla sfida amichevole di stasera contro Jesolo

Ph. Walter Dabalà (c) Bsket Mestre 1958

Debutto ufficiale stagionale per la Gemini che fa visita ad una delle formazioni più strutturate del girone B di ovvero la Rucker San Vendemiano, primo impegno non amichevole – Supercoppa - della stagione che Mestre ha voluto sottolineare con una maglia “limited edition” ispirata alla Superga di Wingo. Mestre arriva all’appuntamento dopo un precampionato incoraggiante, dopo le buone impressioni avute nelle prime due uscite contro Vicenza e Udine c’è però stato lo stop contro Faenza al termine della tre giorni di ritiro di Cesenatico che ha un po’ smorzato gli entusiasmi, il test contro il team trevigiano è quindi una buona occasione per capire meglio il vero valore della nuova Gemini, squadra molto rinnovata ma ambiziosa.

Si vede una buona Gemini

2020ottobre17-_DPH9398-2

Partenza convincente di Mestre, buona la difesa con Sanve – orfana di Gatto e Verri - che sbatte contro le trappole preparate da Ferraboschi: dopo il vantaggio locale infatti la Gemini spinta da Casagrande e Petrucci infila un parziale di 10-0 che cotringe Mian al time out dopo 3’53’’. Sanve si affida al tiro dalla lunga trovando da Sanguinetti i punti che la riportano sotto (15-16), due bombe di Drigo nell’ultimo minuto però permettono a Mestre di finire avanti di 4 il periodo.

Secondo quarto

131174288_3859776750720956_137559146189230187_o_copy-2

Secondo quarto con ancora Drigo che in entrata porta Metre avanti di 6 ma poi una serie di errori su entrambi i fronti vengono interrotti solo dalla bomba di Baldini e da un contrpiede locale con Vedovato che dalla lunetta sbaglia due liberi che potevano valere il vantaggio locale che arriva però a 5’35’’ con la bomba di Nicoli (26-24) che apre ad un periodo favorevole ai trevigiani; i locali dalla lunga pescano altri due tiri di dello stesso Nicoli e di Sanguinetti che spingono i locali sul 40-31. La Gemini resta attaccata grazie a Bortolin che carica di falli i lunghi locali, Borsetto che arriva alla pausa lunga con 4 falli mentre il pivot italoargentino targato gemini dalla lunetta mantiene Mestre in partita con 8 punti da recuperare al rientro negli spogliatoi a cui Sanve arriva con un 11/21 da 3, cifra che sbilancia la partita a favore dei locali.

Il terzo e quarto periodo

Cattura1-4

Terzo periodo che si apre ancora con due tiri pesanti di Sanve che libera prima Nicoli e poi Sanguinetti che a 8’41’’ mette il suo 20. punto e costringe Ferraboschi al time out da cui Mestre esce tirata bene perché malgrado il nuovo tiro pesante di Nicoli la Gemini da sotto rosicchia appoggiandosi su Bortolin con Sanve costretta al time out a 5’20’’ dopo che Casagrande da 3 e Bortolin da sotto avvicinano Mestre sul 55-51. Nella difficoltà la Rucker si rifugia ancora nel tiro dalla lunga dove la serata luccica, stavolta è Azzaro a mettere il 58-51, la Gemini sul ribaltamento non trova la retina e Sanguinetti dalla media riporta i suoi avanti di 9. Casagrande e Stepanovic però rispondono ed il quarto finisce con la bomba del solito Nicoli e di Drigo sulla sirena che portano Mestre a -6 all’ultimo quarto che si apre nel segno di Bortolin che con un canestro dalla media ed uno da 3 costringe Mian al time out con i suoi avanti di 1 (68-67) a 8’33’’. Sanguinetti e Baldini risolvono con una penetrazione e due tiri da lontano canestro il momento più difficile di Sanve che si riporta avanti di 9 a 5’40’’. Ancora 4 punti di Bortolin riavvicinano Mestre (76-71 a 3’30’’) ma nel finale la Gemini è stanca e non riesce a centrare il recupero con Sanve che chiude avanti di 7.

Tabellino

131174288_3859776750720956_137559146189230187_o_copy-3

RUCKER SANVE: Vedovato 2, Zocca 2, Sanguinetti 24, Nicoli 27, Azzaro 9, Gatto ne, Guazzotti, Giacchè 3, Borsetto, Baldini 14, Ballaben, Verri ne. All.: Mian.

GEMINI MESTRE: Petrucci 7, Dal Pos, Casagrande 9, Musco ne, Drigo 14, Bobbo, Ianuale, Pinton, Bortolin 33, Stepanovic 7, , Marini ne, Fazioli 4. All.: Ferraboschi Andrea.

ARBITRI: Gallo e Rizzi.

NOTE: parziali 18-22; 46-38; 68-62. Uscito 5 falli Dal Pos a 7’50’’, Vedovato 4’13’’ sirena. Tiri liberi Rucker 9/13, Gemini 15/21, da 2 9/24 – 16/35, da 3 18/38, 9/28.

L'amichevole

2021-09-12686A2051-1170x650-2

Intanto il coach Andrea Ferraboschi carica i suoi in vista dell'amichevole di stasera: “Ci stiamo rodando nel gioco – ha detto Ferraboschi – siamo un gruppo quasi completamente rinnovato e ci vuole tempo, contro Sanve abbiamo difeso bene sotto canestro ma sul perimetro abbiamo concesso qualcosa e purtroppo siamo stati puniti dalla loro ottima serata. Quello che mi interessa pero’ è arrivare pronto per il campionato ed in questo senso il test di oggi a Jesolo, nostra futura avversaria nel corso della stagione, rappresenta per noi una ulteriore possibilità di crescita. Al via mancano ancora 3 settimane e credo che il nostro lavoro si stia perfezionando, giocare oggi contro un avversario anomalo per modo di giocare come Jesolo ci permetterà di perfezionare ulteriormente quello che stiamo provando in palestra”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket: Rucker San Vendemiano 81 - Gemini Mestre: 81 a 74

VeneziaToday è in caricamento