rotate-mobile
Basket

LBA, la Reyer cade al PalaBigi: Reggiana avanti 2-1. Spahija: "Abbiamo fatto poco"

Smith e Chillo guidano la UNAHOTELS Reggio Emilia al successo in Gara 3: la cronaca, il tabellino e gli highlights del match

Il PalaBigi si conferma fortino per la UNAHotels Reggio Emilia, che, con il 78-66 finale in Gara3, vanifica la rimonta orogranata dal -22 al -5 e costringe ora l'Umana Reyer a cercare il colpaccio sabato sera alle 20.45 per tenere aperta la serie di quarti di finale playoff e giocarsi poi tutto nella bella del Taliercio.

Spahija: "Abbiamo altri 40 minuti davanti a noi"

Il coach dell'Umana Reyer ha commentato in conferenza stampa la terza partita della serie vinta da Reggio Emilia che ora conduce 2-1. "Complimenti a Reggio Emilia che ha giocato una bellissima partita con una difesa straordinaria che li ha condotti al meritato successo. Noi abbiamo fatto poco, a parte quando abbassando il quintetto siamo stati più aggressivi al ferro e in difesa. Abbiamo fallito malamente il due possessi per tornare a -3, ma Reggio Emilia meritava questa vittoria, più di noi. Dal primo minuto fino al 30' hanno giocato con un'idea e tanta aggressività. Siamo arrivati a -22 che non è accettabile per me, per la nostra società e i nostri tifosi. Abbiamo altri 40 minuti davanti a noi, guarderemo i video e lavoreremo sulle cose da cambiare per vincere gara 4. Dobbiamo approcciare alla prossima partita con un cuore differente". 

La partita

La cronaca (Fonte Ufficio Stampa LBA) - Mentre l'Umana Reyer conferma il quintetto iniziale (Spissu, Tucker, Casarin, Simms e Kabengele), Reggio inserisce in starting five Chillo e Faye e parte 5-0. Simms sblocca da 3 dopo 1'30” gli orogranata, che però continuano a faticare in attacco e coach Spahija chiama time out al 3' sul 9-3. Nonostante Reggio sia più reattiva a rimbalzo offensivo (già 8 nei primi 10'), paga le basse percentuale e così al 6' è 9-9.

Con un buzzer beater da 3 di Wiltjer l'Umana Reyer trova il primo vantaggio sull'11-12 al 7'30”, poi però i padroni di casa riescono a ricostruire il vantaggio, con il 8-16 al primo intervallo breve. La partita resta ruvida e confusa anche nei primi minuti del secondo periodo, con la UNAHotels che riprende il +5 (22-17) al 12'30” e poi è 25-19 al 13'30” dopo un infortunio al ginocchio sinistro per Kabengele, che comunque riuscirà più avanti a rientrare. Di nuovo un buzzer beater dall'arco, stavolta di Tucker, prova a dare la scossa (25-22 al 14'), anche se l'inerzia resta emiliana e al 18' è 37-23. Spissu si prende un paio di buone iniziative in attacco, infine il primo tempo si chiude sul 41-27.

La falsariga non cambia dopo l'intervallo lungo: la UNAHotels aggiorna subito due volte il massimo vantaggio fino al +17, mentre l'Umana Reyer si deve affidare a un nuovo buzzer beater da 3, stavolta di Spissu, per battere la difesa reggiana. Nemmeno un antisportivo a Weber cambia l'inerzia, con il time out di coach Spahija a metà quarto sul 54-34. Gli orogranata non riescono inizialmente mai a limare sotto il -18 e anzi al 27'30” è 62-40 e solo nel finale di periodo c'è una piccola reazione, per arrivare all'ultima sosta sul 64-47.

In avvio di quarto periodo gli and one di Tucker (col quarto fallo di Faye) e Simms, che poi schiaccia il 64-53 al 31'30” con pronto time out reggiano. La UNAHotels si sblocca, ma sempre Simms provoca quarto e quinto fallo di Black, prima di spendere a sua volta terza e quarta infrazione. È Tucker a trovare i canestri del 66-61 al 33', con Reggio in chiara difficoltà offensiva e gli orogranata che pagano le palle perse. Il punteggio resta così congelato fino al 35'30”, quando Smith segna dalla lunetta il 68-61 sul fallo del bonus veneziano.

La panchina veneziana prova a riordinare le idee con un time out, ma al 38', anche per la nuova imprecisione al tiro dell'Umana Reyer, Smith e Chillo trascinano di nuovo i padroni di casa sul 76-63. Al 38', dopo il nuovo time out veneziano, arriva il quinto fallo anche per Faye, ma il tempo per recuperare è ormai troppo poco, con anche qualche errore di troppo di Tucker dalla lunetta, e così il match si chiude sul 78-66.

Il tabellino

UNAHotels Reggio Emilia – Umana Reyer Venezia 78-66 Parziali: 18-16; 41-27; 64-47

UNAHotels: Weber 5, Bonaretti ne, Cipolla ne, Galloway 5, Faye 7, Smith 18, Uglietti 2, Atkins 8, Black 10, Vitali 5, Grant 2, Chillo 16. All. Priftis.

Umana Reyer: Spissu 12, Tessitori 3, Heidegger 7, Casarin 2, De Nicolao 2, Janelidze ne, Kabengele 2, Parks 6, Brooks, Simms 10, Wiltjer 7, Tucker 15. All. Spahija.

Gli highlights

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LBA, la Reyer cade al PalaBigi: Reggiana avanti 2-1. Spahija: "Abbiamo fatto poco"

VeneziaToday è in caricamento