rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Basket

LBA, in un Taliercio caldissimo gli orogranata si prendono il Derby con Treviso

Wiltjer e Parks guidano l'Umana Reyer al successo: la cronaca, il tabellino e gli highlights del match

L'Umana Reyer riprende la marcia aggiudicandosi per 91-78 il derby con la Nutribullet Treviso in un Taliercio sold out per la quinta partita consecutiva. In una partita in cui, tra gli altri, vanno riconosciuti in particolare i contributi di Kabengele (10 punti più 8 rimbalzi), De Nicolao (8 assist) e Casarin (9 punti, 10 di valutazione e +13 di plus minus), a spartirsi la palma dell'mvp sono Wiltjer (24 punti e 7 falli subiti) e Parks (18 punti, 8 rimbalzi e 30 di valutazione).

Adesso, l'Umana Reyer, certa del vantaggio del fattore campo nel primo turno di playoff, cercherà di concludere la stagione nel migliore del modi, per un difficile ma ancora possibile miglioramento del quarto posto, potendo risultare anche giudice nella corsa alla salvezza, affrontando prima Brindisi in trasferta (domenica 28) e poi Pesaro in casa, sempre alle 18.15.

Gli orogranata devono fare a meno di Spissu, bloccato da un attacco influenzale, e partono con il quintetto formato da De Nicolao, Tucker, Casarin, Simms e Kabengele

LA PARTITA

La cronaca (Fonte Ufficio Stampa LBA) - Avvio equilibrato del match, con Allen e Simms che si scambiano subito delle triple e i canestri di Tucker e Casarin ribattono alla bomba di Olisevicius per il sorpasso orogranata sull’8-6. Grazie al pick and roll tra De Nicolao e Kabengele, in seguito, Venezia si incunea nel pitturato avversario ma Bowman e Allen mandano a bersaglio dei gran centri dalla distanza e la sgasata di Robinson del 14-17 costringe coach Spahija al timeout.

La Reyer ha poi una reazione e infatti sigla un break di 7-0 impreziosito soprattutto dalla potenza di Tucker e dai liberi di Wiltjer, prima che Harrison si sblocchi in una gara molto fisica con i liberi del 21-19 di fine primo quarto. Gli orogranata premono però ancora sul pedale dell’acceleratore con un altro parziale, stavolta di 8-0, griffato da una tripla e dall’assist per Heidegger di Parks e dalla bomba del vantaggio orogranata in doppia cifra, prima che Zanelli sblocchi da vicino la NutriBullet (29-21). Con le penetrazioni di Wiltjer e Simms, oltre ai liberi del +15 di Casarin, comunque sia.

L’Umana continua a fare la partita e una bomba realizzata da Allen non riesce a cambiare l’inerzia del match; infatti, un ottimo Casarin, un tap-in schiacciato del neoentrato Brooks e i liberi di De Nicolao ampliano ulteriormente il gap nel punteggio (43-25). Sul finire del tempo, Allen resta la certezza dall’arco per Treviso e le accelerazioni di Bowman ed Harrison sembrano scuotere gli ospiti ma, dall’altra parte del campo, Wiltjer segna dal perimetro e Heidegger batte la sirena con l’appoggio vincente del 52-36.

I biancoblu cominciano la ripresa con il piede giusto grazie all’energia di Paulicap e Allen, Kabengele e Wiltjer ribattono comunque con la stessa moneta in avvicinamento e una magia di Tucker siglano il nuovo +18 Umana Reyer (58-40). Un gioco da tre punti di Bowman e una bomba di Mezzanotte, successivamente, riavvicinano gli ospiti sul -12, Parks è però letale con la tripla che rimette la Reyer in carreggiata e l’asse Heidegger – Tessitori sigla il 63-48.

Al termine del quarto, Tucker manda a bersaglio un canestro dalla media distanza e Heidegger dalla lunetta aggiorna il massimo vantaggio locale sul 67-48 dopo 30’ di partita. Treviso comunque non vuole alzare bandiera bianca e una bomba a testa segnata da Zanelli, Harrison e Olisevicius accendono la rimonta biancoblu, un jumper di Bowman sigilla uno 0-11 di break interrotto dai un paio di tagli vincenti di Wiltjer che valgono il 70-59. A seguito di un botta e risposta a cronometro fermo tra Kabengele e Allen, Parks e Bowman si scambiano dei canestri al ferro e una super incursione di Brooks scrive il 76-65 a 5’ dal termine.

Proprio Parks poi ribatte dalla lunetta a un ottimo Olisevicius, il quale manda a bersaglio anche la bomba del -9, sebbene poi lo scatenato numero 22 sigli ancora la tripla che allontana Zanelli e compagni (82-72). Grazie a un appoggio di Wiltjer e a un’affondata di Parks, successivamente, Venezia spegne qualsiasi iniziativa di Olisevicius e Harrison e conquista la vittoria con il punteggio finale di 91-78.

IL TABELLINO

Umana Reyer Venezia – Nutribullet Treviso 91-78 Parziali: 21-19; 52-36; 67-48

Umana Reyer: Tessitori 2, Heidegger 6, Casarin 9, De Nicolao 2, Janelidze ne, Kabengele 10, Parks 18, Brooks 4, Simms 7, Wiltjer 24, Vanin ne, Tucker 9. All. Spahija.

Nutribullet: Bowman 15, Zanelli 9, Harrison 11, Torresani, Faggian, Robinson 2, Scandiuzzi ne, Mezzanotte, Allen 20, Camara ne, Olisevicius 17, Paulicap 4. All. Vitucci.

GLI HIGHLIGHTS

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LBA, in un Taliercio caldissimo gli orogranata si prendono il Derby con Treviso

VeneziaToday è in caricamento