rotate-mobile
Basket

È tutto vero, la Reyer è campione d'Italia femminile: è il terzo scudetto della storia

Le orogranata di coach Mazzon si impongono anche al PalaRomare di Schio, conquistando partita, serie e scudetto: la cronaca e il tabellino del match

Campionesse d'Italia! La Reyer Venezia vince a Schio e chiude la serie: è il quarto titolo nazionale della storia, tre scudetti e una Coppa Italia. Per le orogranata rimangono fuori Makurat (rotazione straniere) e Gorini (indisposizione), out Sivka per il Famila. Solito starting five per coach Mazzon che inizia la gara con Villa, Held, Fassina, Kuier e Shepard.

La partita

Il break iniziale è targato Famila che, grazie al trio Reisingerova-Juhasz-Verona, si porta avanti 7-2 con l'Umana che trova punti solamente con i liberi di Villa. Shepard e Kuier trovano i primi due canestri dal campo ed è poi botta e risposta tra playmaker con Villa, Sottana e Verona protagoniste (13-11). Kuier trova la parità al 7' a quota 13, ma Parks risponde subito. Le orogranata pagano alcuni errori nei tiri aperti e Schio fa un mini break sul finale chiudendo il primo quarto avanti 19-15.

Reisingerova e Keys allungano sul +7 ad inizio secondo periodo. Villa e Fassina non ci stanno e riportano le orogranata sotto di un solo possesso (22-19), ma le padrone di casa approfittano delle basse percentuali veneziane per strappare sul 27-19 costringendo coach Mazzon al timeout.

Shepard accorcia, ma Guirantes e Sottana sono ciniche e firmano il massimo vantaggio 32-22. Nel momento di massima difficoltà la formazione di coach Mazzon non si disunisce e, trovando continuità offensiva, firma un parziale di 10-1 con Kuier, Pan (che trova il primo canestro da tre), Cubaj in lunetta e Fassina che nell'ultimo possesso della frazione ruba palla segnando una tripla in contropiede allo scadere, 33-32 al 20'.

Al rientro dall'intervallo lungo, l'Umana riesce a mettere la testa avanti con il canestro di Kuier ed è poi Berkani a chiudere il sottomano del 33-36. Juhasz sblocca le orange dopo quasi quattro minuti trascinandole con 8 punti in fila (41-38), ma Kuier mette su uno show trovando prima la parità a quota 41 e poi segnando due triple ed una stoppata per il 41-48 con il canestro di Cubaj.

Sottana sfodera tutta la sua esperienza, Berkani sfrutta il bonus per iscriversi a referto con due liberi ma è ancora Cubaj a trovare il massimo vantaggio Reyer, 44-52. Il finale di frazione sorride al Famila che chiude 48-52 al 30'.

Verona subito a segno per il -2 Schio, poi 4-0 orogranata firmato Villa - Fassina (50-56). Keys è un fattore in questo periodo e segna la sua prima tripla di frazione, Guirantes dalla media per il -1 orange. L'Umana continua ad attaccare con aggressività e costringe Schio al bonus di falli. Villa trova la bomba del 56-60, Guirantes è caldissima e risponde.

Fassina continua la sua partita totale e propizia il nuovo +5 orogranata e metà frazione, Berkani con la sua classe firma il +7 Umana, di mano sinistra. Ancora Guirantes, non si arrende, poi Parks dall'angolo colpisce da tre, di tabella.

Verona firma il pari a 3'26" (67-67). L'Umana sfrutta il bonus con Kuier e Berkani. Altra bomba per Schio: Keys, ancora pari 70. Finale rovente: Juhasz per il +1 Schio, Berkani è glaciale dalla media, avanti l'Umana. La bomba dall'angolo di Parks sembra indirizzare la gara verso Schio, ma dopo il time-out Kuier trova un fantastico gioco da tre punti, ancora +1 Umana, 74-75.

L'Umana difende forte e Sottana sbaglia, Villa subisce antisportivo e fa 1 su 2, poi è il turno di Berkani che nei liberi finali fa 4 su 4: 74-80 Umana. Da lì in poi può esplodere la festa: la Reyer è di nuovo campione d'Italia.

Il tabellino

Famila Wuber Schio - Umana Reyer Venezia 74-80

Parziali: 19-15; 33-32; 48-52

Famila Wuber Schio: Juhasz 14, Bestagno, Sottana 10, Verona 9, Guirantes 14, Mutterle ne, Crippa, Parks 13, Keys 11, Penna, Reisingerova3. All.Dikaioulakos

Umana Reyer: Logoh ne, Berkani 14, Villa 14, Nicolodi, Pan 5, Meldere, Held, Cubaj 6, Fassina 11, Santucci, Shepard 5, Kuier 25. All.Mazzon

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È tutto vero, la Reyer è campione d'Italia femminile: è il terzo scudetto della storia

VeneziaToday è in caricamento