rotate-mobile
Basket

Finale Scudetto, le Leonesse dominano anche gara-2 in un Taliercio sold out

L'Umana Reyer femminile batte il Famila Schio con un netto 85-64, martedì la PalaRomare possono chiudere la serie

L'Umana Reyer conferma il fattore campo e domina gara 2 di Finale Scudetto superando 85-64 la Famila Wuber Schio nella cornice meravigliosa di un Taliercio sold out portandosi 2-0 nella serie.

Le orogranata giocano una partita sempre in controllo fin dalla palla a due sfoderando una grande difesa. Gara 3 si giocherà al PalaRomare, martedì 21 alle ore 21.

LA PARTITA

Coach Mazzon conferma lo starting five di gara 1: Villa, Held, Fassina, Kuier e Shepard. L'Umana parte fortissimo trascinata da una Kuier magistrale che inaugura la partita con una tripla segnando poi i primi otto punti orogranata. Il primo canestro scledense è di Verona (8-2).

Juhasz accorcia con un gioco da tre, ma la Reyer chiude le maglie difensive riuscendo a correre in contropiede capitalizzando con Held e Villa (13-5).

Kuier è monumentale anche in difesa sbarrando la strada con due stoppate segnando poi il canestro della doppia cifra personale. Le ospiti non trovano più la via del canestro, Shepard mette quattro punti in fila ed è poi Pan con un recupero a fare l'assist per la tripla di Berkani in transizione. Bestagno con due canestri sigla il 23-9 del primo quarto.

In apertura di secondo quarto le leonesse allungano 27-9 costringendo la panchina scledense al timeout. Il Famila esce bene dal minuto di sospensione firmando un break di 6-0 con il duo Reisingerova-Juhasz. Le orogranata però rispondono presenti con le giocate di Villa e Berkani che regalano spettacolo ad un Taliercio sold out.

Ancora Juhasz a provare a tenere a galla le orange, ma le padrone di casa hanno altre idee e, continuando ad essere aggressive in difesa, chiudono il quarto 45-29.

Al rientro dall'intervallo lungo, Sottana e Villa fanno botta e risposta dalla lunga distanza. Schio prova a mettere più energia sul parquet per tentare la rimonta, ma Held e Villa sono ispiratissime. E' poi Fassina a mettersi in proprio per il 57-34 facendo poi l'assist per il canestro di Cubaj.

Verona trova la tripla del meno venti, ma Berkani è gigante in fase difensiva segnando poi una tripla in step back che incendia il palazzo. Dikaioulakos prende tecnico per proteste e al 30' il punteggio recita 65-45.

Ancora Berkani allo scadere fa letteralmente saltare in piedi il Taliercio ad inizio quarto periodo. Le orogranata giocano sul velluto non mollando un centimetro, la tripla della capitana Pan firma il 70-47 che chiude definitivamente i giochi.

Sottana è l'ultima a mollare, ma Santucci ritrova i primi punti dopo il lungo infortunio. Gli ultimi minuti sono garbage time, l'Umana Reyer vince 85-64 gara 2 conquistandosi tre match point Scudetto.

IL TABELLINO

Umana Reyer Venezia - Famila Wuber Schio 85-64 (23-9, 45-29, 65-45)

Umana Reyer Venezia: Berkani 20, Gorini ne, Villa 17, Nicolodi 0, Pan 8, Meldere 0, Held 6, Cubaj 3, Fassina 3, Santucci 3, Shepard 8, Kuier 17

Famila Wuber Schio: Juhasz 12, Bestagno 5, Sottana 12, Verona 9, Guirantes 5, Mutterle ne, Crippa 5, Parks 5, Keys 0, Penna 0, Reisingerova 11

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finale Scudetto, le Leonesse dominano anche gara-2 in un Taliercio sold out

VeneziaToday è in caricamento