rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Basket

LBA, i leoni ruggiscono al Taliercio e conquistano gara 2 dei quarti playoff

Spissu e Kabengele protagonisti della vittoria, ora la serie con la Unahotels Reggio Emilia è sull'1-1: la cronaca, il tabellino e gli highlights del match

Con una prestazione di grande carattere, con solo qualche piccolo timore nel finale di ultimo periodo (quando Reggio Emilia rientra fino al -5), l'Umana Reyer si aggiudica per 83-75 Gara2 della serie dei quarti di finale contro la UNAHotels, riportando la situazione in parità (1-1) in vista di Gara3 e Gara4 in programma al PalaBigi giovedì e sabato.

LA PARTITA

Rientra a referto Janelidze, non cambia lo starting five orogranata (Spissu, Tucker, Casarin, Simms e Kabengele, mentre cambia l'approccio dell'Umana Reyer, che difende in maniera aggressiva ma corretta e fa circolare ottimamente palla, portando a casa due falli di Black nel primo minuto e mezzo e portandosi sull'11-6 al 3'30”, che diventa 13-6 al 6' sull'ennesimo recupero difensivo, con pronto time out ospite.

Al 7' il margine arriva al +12 (18-6) prima che Chillo torni a segnare per i suoi dopo 4'30”, mettendo addirittura due triple di fila, aprendo il piccolo break di Reggio nel finale di primo quarto, che si chiude sul 23-16. Al 12' gli orogranata sono di nuovo a +12 (28-16) e a metà secondo quarto l'Umana Reyer conduce 34-20, anche se nel frattempo è arrivato un tecnico a coach Spahija. Spissu porta a casa il terzo fallo di Black per un blocco in movimento e Kabengele fa la voce grossa a rimbalzo offensivo, firmando il 35-20 al 16'.

La panchina veneziana chiama time out sul 38-27 al 16'30”, poco dopo un nuovo tecnico, seguito al terzo fallo di Galloway. Al 18', dopo il tecnico sanzionato anche alla panchina reggiana, Tucker aggiorna il massimo vantaggio sul 43-27 e si torna infine negli spogliatoi sul 43-29.

Inizia bene anche il secondo tempo, con subito il terzo fallo di Faye e poi la tripla di Spissu per il 48-31 al 22'. L'Umana Reyer mantiene a distanza gli avversari puntando in attacco soprattutto su Kabengele e Spissu, che con un'altra tripla costringe Reggio al time out sul 55-37 a metà periodo. Il margine di vantaggio degli orogranata in una partita nervosa (doppio tecnico a Weber e Heidegger) si incrementa progressivamente fino al 61-40 al 28'30”, con la tripla di Wiltjer che chiude infine il quarto sul 64-45.

Un'altra tripla, di Heidegger al 32', riporta l'Umana Reyer sul 69-48, con altro time out ospite, dal quale la UNAHotels rientra con il piglio giusto: prima è 0-5, con time out stavolta di Spahija al 33' sul 69-53, poi il break si allunga fino allo 0-11 in appena 2' per qualche palla persa di troppo e un antisportivo fischiato a Kabengele. L'Umana Reyer riparte proprio da un canestro di Kabengele ed è di nuovo sul 73-59 al 35'30”.

Un'interruzione forzata per un volo (fortunatamente senza problemi fisici) di Kabengele sul tavolo dei cronometristi viene sfruttata da una Reggio Emilia in cui si erge a protagonista assoluto Galloway: al 37' è 73-67 e, dopo il 77-67 orogranata al 38'30”, con un gioco da 4 del numero 9 reggiano è 78-73 a 41” dalla fine. Un rimbalzo offensivo di Kabengele sul secondo libero di Spissu sul fallo sistematico emiliano ha un peso determinante nell'economia del match: a -21” è di nuovo solo +5 per un'Umana Reyer che comunque completa infine dalla lunetta la vittoria per 83-75.

IL TABELLINO

Umana Reyer Venezia – UNAHotels Reggio Emilia 83-75 Parziali: 23-16; 43-29; 64-45

Umana Reyer: Spissu 18, Tessitori 4, Heidegger 9, Casarin 8, De Nicolao, Janelidze ne, Kabengele 15, Parks 6, Brooks, Simms 3, Wiltjer 10, Tucker 10. All. Spahija.

UNAHotels: Weber 9, Bonaretti ne, Cipolla ne, Galloway 26, Faye, Smith 5, Uglietti 9, Atkins, Black 8, Vitali 2, Grant 7, Chillo 9. All. Priftis.

GLI HIGHLIGHTS

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LBA, i leoni ruggiscono al Taliercio e conquistano gara 2 dei quarti playoff

VeneziaToday è in caricamento