rotate-mobile
Basket

Importante vittoria della Reyer: al Taliercio contro la Dolomiti Energia Trentino fa 72-65

Gli orogranata centrano una vittoria che permette loro di staccare gli avversari in classifica

Importante passo avanti in prospettiva playoff dell’Umana Reyer, che torna al successo interno in campionato dopo oltre 2 mesi e, con il 72-65 finale, stacca la Dolomiti Energia Trentino in classifica, con anche il 2-0 negli scontri diretti.

Primo tempo

Senza gli infortunati Cerella e Vitali, nelle rotazioni degli stranieri restano fuori Morgan ed Echodas, con Theodore, Sanders, Bramos, Brooks e Watt in quintetto. Watt si mostra subito ispirato firmando il 4-0 iniziale, poi Sanders mette la tripla del 7-2 al 2′. Trento si affida a Caroline, ma una tripla di Theodore porta al doppiaggio sul 12-6 al 4’30”. Un break ospite di 4-11 porta Trento al primo vantaggio (16-17) all’8’30”, anche se il finale di quarto è nuovamente dell’Umana Reyer che si riporta sul 20-17 prima di chiudere sul 20-19. L’Umana Reyer detta i ritmi della partita e alza l’intensità difensiva in avvio di secondo periodo, con la Dolomiti a secco per più di 5′. Con Watt e Tonut, gli orogranata toccano il +10 al 14′ (29-19), in match in cui in campo non mancano i contatti molto fisici. Trento si sblocca con 4 punti rapidi e coach De Raffaele chiama prontamente il time out sul 29-23 al 15’30”. L’Umana Reyer torna a segnare dopo 3’30” con Sanders (31-23 al 17’30”) e si riporta sul 33-26 al 19′ con Theodore, punito però poi con un tecnico per proteste, che consente a Flaccadori di firmare il 33-30. L’ultimo canestro è in ogni caso di Tonut e il punteggio al rientro negli spogliatoi è di 35-30.

Secondo tempo

Il secondo tempo inizia con la tripla del n35-33 di Forray e continua con le squadre che si rispondono colpo su colpo. Dopo la tripla di Bramos, segnano da 2 Caroline e Theodore e da 3 Caroline, di nuovo Bramos e Reynolds: 43-41 al 23’30”. Un gioco da tre punti di Brooks e, dopo il tecnico per proteste a Watt, il canestro dello stesso numero 50 portano il match sul 48-42 a metà periodo. Dal 48-44 del 27’30”, l’Umana Reyer trova però l’allungo decisivo: dopo due liberi di Brooks, il buzzer beater da 3 di Bramos, che si ripete dopo un libero di Stone, e i falli da spendere nel finale per l’ottima ma corretta difesa consentono di chiudere il terzo quarto sul 57-44. Il break orogranata arriva a 11-0 grazie a Tonut (59-44) in avvio di ultimo periodo, anche se Trento non molla e risponde con lo 0-7 del 59-51 al 32′, che diventa 0-9 per il 59-53 al 32’30” dopo il time out di coach De Raffaele. L’Umana Reyer, dopo essersi inceppata nella circolazione in attacco, si ritrova con il contropiede di Theodore del 61-53 al 33’30” dopo la clamorosa stoppata in recupero di Daye su Caroline. La partita si innervosisce dopo un mancato fischio arbitrale per un contatto di Forray su Daye, che viene pescato all’antisportivo poi degradato a fallo semplice con l’instant replay. E dopo il recupero di Theodore sulla rimessa trentina, è la panchina ospite a essere punita con un tecnico. L’Umana Reyer sciupa qualche occasione per chiudere il match, ma poi ci pensa Stone, con due triple consecutive a dare lo strappo conclusivo sul 70-58 al 38′. Trento torna infatti al massimo sul -8 e chiude sul 72-65 con la tripla finale di Caroline dopo il canestro di un Watt da 19 punti e 15 rimbalzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Importante vittoria della Reyer: al Taliercio contro la Dolomiti Energia Trentino fa 72-65

VeneziaToday è in caricamento