rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Basket

Altra vittoria convincente della Reyer: Napoli battuto 82-71

L’Umana Reyer arriva alla sosta per gli impegni delle Nazionali sull’onda della convincente vittoria frutto di un ottimo gioco di squadra (19 assist), con Watt (doppia doppia e 29 di valutazione) sugli scudi

L’Umana Reyer arriva alla sosta per gli impegni delle Nazionali sull’onda della convincente vittoria per 82-71 sulla Gevi Napoli, frutto di un ottimo gioco di squadra (19 assist), con Watt (doppia doppia e 29 di valutazione) sugli scudi, ma un contributo da parte di tutti i giocatori schierati sul parquet.

Primo tempo

Con il rientro di Parks, per la prima volta dall’inizio della stagione l’Umana Reyer ha tutti gli effettivi del roster a disposizione e, nella rotazione degli stranieri, resta fuori Sima. Parks esordisce ufficialmente a referto con la maglia orogranata in quintetto (con Granger, Freeman, Willis e Watt) e segnando i primi due punti della squadra. Il match inizia con percentuali basse al tiro, specie dalla lunga, per entrambe le squadre, che si rispondono colpo su colpo fino all’8-8 di metà quarto. Il primo allungo, con un break di 6-0, è degli orogranata (12-8 al 5’30”), che poi però si bloccano, subendo un controbreak di 0-10 fino al 12-18 a 19” dalla fine del primo quarto, che si chiude sul 15-18 con l’and one di Moraschini, che provoca anche il terzo fallo di Zerini. L’Umana Reyer prosegue il buon momento in avvio di secondo quarto, con Spissu prima a segno su ottimo passaggio di Watt e poi a sua volta autore dell’assist per la tripla dall’angolo di Chillo (primo tiro pesante a segno per gli orogranata nel match). Spissu prosegue con il libero per il tecnico alla panchina napoletana e con la tripla del 24-18 al 12’30”. Il break si chiude sul 12-0, ma, dal 24-22, gli orogranata ripartono portando a casa il terzo fallo anche di JaCorey Williams e allungano sul 30-22 con la schiacciata di Watt, primo in doppia cifra al 14’30”. Due volte la Gevi si mette a zona e due volte l’Umana Reyer la punisce da 3 (con Freeman e Granger) per il massimo vantaggio (38-29 al 18′), con Napoli che porta prima Bramos e poi Granger (tecnico) al terzo fallo, riavvicinandosi sul 38-33, anche se l’ultimo canestro dei primo tempo è il 40-33 di Tessitori.

Secondo tempo

JaCorey Williams è protagonista in avvio di secondo tempo per Napoli, che si riavvicina prima a -3 (42-39) al 22′ e, dopo la tripla di Spissu e il canestro di Watt, addirittura a -1 (47-46) al 24′. Gli orogranata hanno però il merito di sapersi riprendere subito, partendo dal canestro di Willis e proseguendo con un’infrazione di 24” provocata all’attacco napoletano anche grazie alla difesa di Watt su Michineau. È il segnale che l’inerzia è tornata in mano all’Umana Reyer, che riesce a imbrigliare l’attacco avversario per oltre 4′, con un parziale di 11-0 che la porta sul +12 (58-46) al 27’30”. Nel finale di periodo la Gevi ha una fiammata di 0-5 (60-53 al 29′), che coach De Raffaele prova subito a frenare con un time out. È però l’ultimo incredibile recupero di Bramos sul contropiede campano a sigillare il punteggio al 30′. Bramos prosegue il momento di grazia inaugurando l’ultimo periodo con la tripla del 63-53: Napoli prova ancora una volta a non arrendersi (65-58 al 31’30”) e stavolta è Tessitori il principale protagonista nella risposta dell’Umana Reyer, che aggiorna il massimo vantaggio al 34′: 72-58. JaCorey Williams e Howard sono gli ultimi ad arrendersi per Napoli (74-65 subito dopo metà quarto; 75-69 al 37′; 76-71 a 1’15” dalla sirena), ma è ancora Bramos, da 3, a chiudere virtualmente i giochi 11” dopo, con Granger che, allo scoccare del 39′, tutela il 79-71 portando a casa lo sfondamento di Michineau. Nell’ultimo minuto, così, c’è solo da aggiornare il punteggio: un libero di Granger e la penetrazione di Bramos lo fissano al 40′ sull’82-71.

Parziali: 15-18; 40-33; 60-53

Umana Reyer. Spissu 11, Tessitori 11, Parks 4, Freeman 10, Bramos 8, Moraschini 5, De Nicolao ne, Granger 4, Chillo 3, Brooks, Willis 5, Watt 21. All. De Raffaele.
Gevi: Zerini, Howard 19, Johnson 3, E. Williams, Michineau 14, Dellosto, Matera ne, Uglietti 3, J. Williams 19, Stewart 12, Zanotti 1, Grassi ne. All. Buscaglia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altra vittoria convincente della Reyer: Napoli battuto 82-71

VeneziaToday è in caricamento