Lunedì, 18 Ottobre 2021
Sport

Attura resta in orogranata: «Mi auguro di avere le tribune piene»

La giocatrice dopo aver festeggiato lo scudetto si è presa qualche giorno di vacanza dalla mamma negli Stati Uniti

Come molte sue compagne dell'Umana Reyer convocate in Nazionale, anche Beatrice Attura ha avuto all'inizio ben poco tempo per dedicarsi ai festeggiamenti dello scudetto delle ragazze orogranata. Però, una volta archiviata, a fine giugno, la parentesi azzurra all'Europeo, le celebrazioni del tricolore hanno assunto un valore doppio, per la playmaker italo-americana.

«Ho festeggiato soprattutto con la mia famiglia, che finalmente ho potuto riabbracciare per la prima volta dall'esplosione della pandemia. Anche se un po' mi è dispiaciuto, per quest'anno ho rinunciato a vacanze vere e proprie, preferendo dedicare il periodo di riposo al ritorno Stati Uniti dai miei genitori: erano due anni che non vedevo mia madre! Anche se fatta con un pizzico di ritardo, la festa per lo scudetto è stata così ancor più bella. E, in fondo, non aver potuto concentrarmi appieno sulla gioia per la vittoria fin da subito non ha tolto nulla a quella che è stata un'esperienza bellissima e indimenticabile».

Attura, del resto, ha centrato l'obiettivo massimo già al primo anno dal suo arrivo all'Umana Reyer. «Sono onesta: quando ho firmato, l'estate scorsa, non mi aspettavo di vincere subito il campionato, ma un po' lo speravo. Arrivavo in una squadra completamente nuova e sapeva che ci sarebbe stato molto da lavorare molto: evidentemente, lo abbiamo fatto nel migliore dei modi. E speriamo adesso di riuscire a ripeterci. Il punto di partenza per provarci ritengo che sia prima di tutto la società, davvero super sotto tutti i punti di vista. Me ne avevano parlato bene, ma in questo primo anno ho scoperto che va al di là di ogni possibile aspettativa. Ci fanno sentire veramente amati, per come trattano noi atleti, non facendoci mancare nulla. E poi abbiamo uno dei palazzetti che ritengo più belli d'Italia: speriamo adesso di vede riempito, visto che nell'ultima stagione non abbiamo avuto l'opportunità di giocare davanti a tutti i nostri tifosi. Se avremo le tribune piene, anche solo a metà, sicuramente farà la differenza».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attura resta in orogranata: «Mi auguro di avere le tribune piene»

VeneziaToday è in caricamento