menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pedina "ingombrante" per coach Recalcati, arriva Benjamin Ortner

Il centro austriaco ex Siena ufficializzato martedì dalla società orogranata: "Si è adattato a tutte le squadre", commenta il ds Casarin

Un centro con un cuore grande così. Visto che Madre Natura non gli ha regalato un corpo da superstar. Ma sul parquet Benjamin Ortner si sente eccome. E' lui il nuovo acquisto della Reyer Venezia, la cui società piano piano sta plasmando il roster che giocherà nella prossima stagione. Il pivot trentunenne, di nazionalità austriaca, alto 206 centimetri, è reduce dalla sua seconda stagione con la Montepaschi Siena culminata con la partecipazione alla finale scudetto. Durante l'ultimo campionato ha vinto la Supercoppa di Lega, totalizzando in media 4,6 punti in 14,4 minuti, 4,2 rimbalzi nei 30 incontri di stagione regolare e 3,6 punti, 13,6 minuti, 2,5 rimbalzi nelle 17 partite di playoff.

Elemento di grande esperienza nel campionato italiano (per lui il prossimo sarà il decimo anno tricolore) ha militato in precedenza anche con Reggio Emilia, Udine, Cantù e Treviso. Ha giocato inoltre per una breve parentesi con i tedeschi dell’LTG Giessen e per quattro anni nell’Università americana del Metropolitane State di Denver, dopo essersi formato nel DSG Tirol di Innsbruck, sua città natale. Ha inoltre partecipato a numerose competizioni europee come Eurolega, Eurocup e Uleb Cup oltre ad aver fatto parte della Nazionale austriaca ed essere considerato il miglior giocatore della storia cestistica del suo Paese. Nel suo palmares vanta il titolo della Division 2 NCAA, uno scudetto del campionato italiano, una Coppa Italia e una Supercoppa italiana.

“Siamo felici di aver raggiunto l’accordo con Benjamin Ortner, un giocatore di grande sostanza ed esperienza – il commento del ds Federico Casarin – si tratta di un elemento che non ha certo bisogno di presentazioni vista la sua lunga militanza nel campionato italiano. Da lui ci aspettiamo grande affidabilità sotto canestro, nel ruolo di centro. Con Ortner abbiamo inserito un’altra pedina importante nel nostro scacchiere, non solo dal punto di vista tecnico ma anche caratteriale, essendo un elemento che ha già dimostrato in passato di sapersi integrare bene in qualsiasi gruppo”.

“Sono molto felice di venire a Venezia per giocare la prossima stagione con l’Umana Reyer – fa sapere con un ottimo italiano Benjamin Ortner, attualmente in vacanza al mare in Toscana – e sono già sicuro che faremo molto bene. Sulla società ho sentito solo cose positive per cui sono veramente entusiasta di questa mia nuova avventura. Conosco poi coach Recalcati per averlo affrontato molte volte da avversario è sarà un piacere essere allenato da lui. Una cosa molto importante sarà trovare la chimica giusta e in questo, trattandosi di una squadra profondamente rinnovata, può aiutare se ci sono giocatori che già si conoscono tra loro. Ma la cosa fondamentale per raggiungere la miglior amalgama sarà il duro lavoro a partire fin dal raduno”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento