menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
© Umana Reyer

© Umana Reyer

Un altro colpo per la Reyer, dall'Armani Milano sbarca "in laguna" Bruno Cerella

La guardia/ala argentina con passaporto italiano ha fatto una lunga gavetta in Italia, prima di vincere con l'Olimpia ed essere protagonista in Eurolega. Ha militato nella nazionale

Bruno Cerella è un nuovo giocatore dell'Umana Reyer. Guardia/ala di 194 centimetri, è nato a Bahia Blanca (Argentina) il 30 luglio 1986 ed è in possesso di passaporto italiano fin dall’età di 16 anni grazie alle origini dei nonni paterni. Ha iniziato a giocare nell’Estudiantes Bahia Blanca trasferendosi poi al Pueyrredon, sempre in Argentina, con cui ha completato la trafila delle giovanili, vincendo un campionato regionale Under 18.

DALLA GAVETTA AI SUCCESSI

Una volta maggiorenne arriva in Italia, a Massafra, poi passa a Sant’Agnese e Salerno (dove vince il campionato di C2). Nel 2006/07 si trasferisce a Potenza, dove vince il campionato di B2. Teramo (con cui esordisce in Serie A nella stagione 2008/09), Lodi, ancora Teramo e Varese le tappe successive della sua carriera, prima dell’approdo, nel 2013, all’EA7 Olimpia Milano, con cui ha giocato fino alla passata stagione vincendo due scudetti, due coppe italia, una supercoppa italiana e disputando anche 51 incontri di Eurolega.

"QUI PER DARE IL MIO CONTRIBUTO E CONTINUARE A VINCERE"

Cerella ha al suo attivo convocazioni sia con la Nazionale maggiore che con la selezione Nazionale LNP Under 22 (allenata da coach Walter De Raffaele). "Sono estremamente contento di aver firmato con l’Umana Reyer che ringrazio per l’opportunità - le prime parole da orogranata di Bruno Cerella - Il club è una grande società e negli ultimi 10 anni ha avuto una crescita impressionante dalla Serie B sino allo scudetto. Sicuramente il titolo tricolore è la conseguenza della costanza, della dedizione e dell’umiltà con cui ha lavorato la società veneziana. Sono davvero felice, cercherò di dare il mio contributo per regalare altre soddisfazioni a tutti gli appassionati reyerini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento