rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Sport Dolo

Calcio a 5, il Franco Gomme espugna Putignano: missione compiuta

Gli arancioneroverdi dovevano vincere la partita in Puglia per proseguire nella corsa nella salvezza e l'hanno fatto. Ora la squadra di mister Pagana sale a 12 punti in classifica

PROMOMEDIA PUTIGNANO – FRANCO GOMME VENEZIA 2-7 (p.t. 0-1)

PROMOMEDIA PUTIGNANO: L’Abbate (p), Mirizzi, Lattarulo, Serio, Giannandrea D., Sportelli, Detomaso, Manghisi, Gigante, Fanizzi, Miccolis, Pagliarulo (p). All.: Giannandrea S.
FRANCO GOMME VENEZIA: Belsito, Callegarin, Prendin, Zanatta, Daga, Dan, Penzo, Bellomo, de Leo (p), Bruno Rossa, Dal Cin (p). All.: Pagana.
ARBITRI: Cecala (L’Aquila) e Tupone (Lanciano); crono Moscone (L’Aquila).
MARCATORI: 4’58’’ Bellomo (V), del p.t.; 4’35’’ Sportelli (P), 5’47’’ Dan (V), 8’48’’ Dal Cin (V), 9’26’’ Bellomo (V), 10’51’’ Lattarulo (P), 12’26’’ e 17’10’’ Dan (V), 19’38’’ Daga (V) del s.t.
NOTE: ammoniti Bellomo (V), Dan (V), Giannandrea D. e Dal Cin (V). Tiri liberi: Putignano 0/0, Venezia 0/0. Spettatori: 100 circa.


 
Settebello-Venezia, ma quella del Franco Gomme a Putignano non è stata certo una passeggiata nella tana di un avversario determinato ad evitare la 19esima sconfitta in altrettante uscite. Gli arancioneroverdi sono usciti alla distanza mantenendo i nervi saldi e la lucidità necessaria per rispettare il pronostico, vincere per la quarta volta in stagione e strappare tre punti di platino, importantissimi per riprendere il terz’ultimo posto (sinonimo di playout a fine stagione) a discapito di un Verona che il 26 gennaio scorso passando al Palacosmet sembrava volato via a +4 su Belsito e compagni.


Al Palasbiroli il tecnico Luigi Pagana (al rientro in panchina dopo la giornata squalifica) inizia il match con Dal Cin, Belsito, Penzo, Bellomo e un Tiago Daga recuperato a differenza di Bruno Rossa, in panchina solo per fare gruppo con i compagni; i locali rispondono con Pagliarulo, Dario Giannandrea, Lattarulo, Gigante e Manghisi. Fischio d’inizio e il Venezia comincia un vero e proprio assedio contro i giovanissimi avversari: Penzo dopo 17’’ serve Bellomo ma Pagliarulo mette in corner, poi lo stesso Penzo venendo rimpallato in angolo. Un diagonale di Belsito si spegne sul fondo, il Putignano si vede con un contropiede infruttuoso che precede il tentativo senza fortuna di Daga. Il risultato si sblocca a 4’58’’ con un’azione corale che porta Erick Bellomo al suo sesto gol stagionale, Dan va vicino al raddoppio dopo aver rubato palla ma a metà tempo i padroni di casa reagiscono quantomeno alzando il loro baricentro in avanti. Ancora Dan manda in affanno i marcatori avversari, serve Penzo ma la difesa si salva ancora, anche grazie a Pagliarulo che nega la doppietta a Bellomo dopo uno schema ben riuscito da calcio d’angolo.

La gara è viva e aperta, i pugliesi sono tutt’altro che rinunciatari e il Venezia fatica non riuscendo a trovare il break che metterebbe la sfida davvero in discesa: prima del riposo Bellomo viene ammonito per un presunto fallo di mano e nell’ultimo minuto si vede respingere il 2-0 per due volte dall’ottimo Pagliarulo. Ancora il numero 12 rossoblù sugli scudi a inizio ripresa su Belsito, mentre Bellomo sfiora soltanto il bersaglio confermando l’impressione di una porta stregata. Il peggio però deve ancora venire, infatti a 4’35’’ Dal Cin sbaglia il rilancio, Sportelli riceve il “regalo” e ringrazia depositando in rete l’1-1. Incassato il colpo il Venezia è però bravo a non sbandare ulteriormente (nemmeno innanzi al gioco a dir poco ruvido dei pugliesi) e dopo poco più di 1’ il pivot Dan firma il 2-1, quindi è capitan Belsito a cercare il 3-1 che gli viene negato dal palo. La terza rete lagunare arriva comunque a 8’48’’ con Dan Cin: il portiere lagunare raccoglie una punizione avversaria deviata dalla barriera e calcia immediatamente centrando la porta lasciata sguarnita da un Pagliarulo che (reclamando con veemenza come i compagni un fallo di mano in area) spinge l’arbitro e si becca il rosso. In 5 contro 4 (ma i direttori di gara cacciano anche il tecnico Sebastiano Giannandrea e un dirigente dalla panchina rossoblù) il momento è ideale per piazzare il 4-1 e infatti Bellomo non si fa pregare a 9’26’’. A 10’51’’ Lattarulo accorcia ma è l’ultimo sussulto di un Putignano ormai alla corde contro un Venezia cinico e ora pronto a dilagare. A 12’26’’ e 17’10’’ va due volte in rete Andrei Claudiu Dan: per il pivot rumeno della scuderia Proneo Sport si tratta della prima tripletta del suo campionato d’esordio in serie A, quarto gol in due giornate e sesto stagionale. Nel finale a 22’ dalla sirena il 7-2 è di un generoso Tiago Daga su assist al bacio di Bellomo. Con l’entusiasmo ritrovato per il ritorno al terz’ultimo posto a quota 12 punti (a +1 sul Verona) il Franco Gomme Venezia sabato prossimo cercherà un colpaccio al Palacosmet di Dolo (ore 18) contro il Montesilvano.
 


Gli altri risultati della 19^ giornata: Agsm Verona-Marca Futsal 1-5, Acqua&Sapone Fiderma-Kaos Futsal 3-1, Montesilvano-Asti (iniziata ore 18), Alter Ego Luparense-Napoli (iniziata ore 19); domani ore 18 Cogianco Genzano-Pescara, Real Rieti-Lazio.

La classifica dopo 19 giornate: Asti 48; Lazio 36; Alter Ego Luparense e Marca Futsal 34; Acqua&Sapone Fiderma 33; Montesilvano, Kaos Futsal* e Cogianco Genzano 29; Real Rieti 26; Pescara 24; Napoli 23; Franco Gomme Venezia 12; Agsm Verona 11; Promomedia Putignano 0 (* un punto di penalizzazione).


Il programma della 20^ giornata (23/02/13 ore 18): Asti-Acqua&Sapone Fiderma (22/02/13 ore 20.30 diretta RaiSport), Kaos Futsal-Luparense, Marca Futsal-Real Rieti, Pescara-Promomedia Putignano, Franco Gomme Venezia-Montesilvano, Napoli-Lazio (ore 18.30), Cogianco Genzano-Agsm Verona (24/02/13 ore 18.30 diretta RaiSport).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5, il Franco Gomme espugna Putignano: missione compiuta

VeneziaToday è in caricamento