rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Sport

Franco Gomme soccombe contro la Lazio, zona playout più lontana

Nella trasferta romana la squadra di calcio a 5 in un battibaleno si è trova già sotto per tre reti a zero. Dopo questo 5 a 2 la classifica si fa pesante per gli uomini di mister Pagana

La Lazio, terza forza della serie A, forse memore della sofferenza nella trasferta dell’andata in laguna, stavolta non fa sconti e costruisce fin dai primi minuti il 5-2 inflitto a un Franco Gomme Venezia al quale non bastano tanta generosità e un buon secondo tempo. I lagunari, scesi a Colleferro senza Chimanguinho, Bibi, Callegarin e Zanella, partono in quintetto con Androni, Almir Rossa, Canonica, Alan e l’ex di turno Bellomo. La Lazio, che può permettersi di rinunciare al portiere titolare “Kiko” Bernardi, al capitano della Nazionale azzurra Marcio Forte e a Jubanski, risponde con Patrizi, Nuno, Danieli, Alcaraz, Pereira.

L’inizio è ben presto favorevole ai capitolini che passano già al 5’ con il rientrante Nuno, dopodiché in poco più di un minuto si scatena Salas (pure lui appena ritrovato dal tecnico D’Orto) e il tabellone segna un secco 3-0 quando il primo tempo non è ancora a metà. Con un vantaggio così comodo la Lazio si permette di non forzare e trema al 10’ per lo sfortunato palo colpito da Bellomo. Al 18’ ancora Salas impegna Androni che respinge di piede, i lagunari provano ad accorciare magari pescando anche un tiro libero visto che i locali sono in bonus, ma il piano fallisce e il punteggio resta invariato. Anche per questo mister Pagana già prima dell’intervallo avvicenda il portiere Androni con Bertoli per provare ad alzare il baricentro.

Gli ospiti riescono ad aumentare la pressione, ma al 3’ della ripresa sul cross di Danieli si avventa Nuno che al volo scrive il 4-0. Alan e Bellomo mettono paura a Patrizi però il portiere di casa capitola solo a 7’40’’ sulla zampata di Cantagallo. Nuno putroppo per gli arancioneroverdi non è ancora appagato e al 9’, approfittando di uno scontro tra Bertoli ed Ercolessi, regala ai suoi la “manita” con il 5-1. Il prosieguo della sfida vede un Venezia generoso e anche sfortunato, basta chiedere ad Almir Rossa e Cantagallo che colpiscono una traversa a testa, senza contare una conclusione di Chimango a fil di palo e un paio di buone parate di Patrizi. Al 17’ sorride Bellomo che trova il gol dell’ex, poi negli ultimi secondi Salas sbaglia il 6-2 a porta vuota.

Sabato prossimo al Palacosmet di Dolo (ore 18) per il Franco Gomme Venezia vietati passi falsi contro un avversario tosto come il Bisceglie.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Franco Gomme soccombe contro la Lazio, zona playout più lontana

VeneziaToday è in caricamento