Giovedì, 28 Ottobre 2021
Calcio

Miranese da poker

Un'ottima Miranese riesce a piegare e poi a travolgere un Rosà mai in partita e quasi mai pericoloso

Rotondo il risultato finale, uno zero a quattro che non lascia scampo a recriminazioni. I padroni di casa reggono soltanto un tempo, poi crollano sotto i colpi della compagine allenata da mister Milan. La Miranese domina il match dall'inizio alla fine, ma nella prima frazione di gioco non riesce a capitalizzare il proprio gioco fino quasi all'intervallo: la rete che sblocca il match viene infatti messa a segno soltanto al 45'con Veronese che finalizza una azione nata da calcio d'angolo con un colpo di testa perentorio.

Tutto nel secondo tempo

Nel secondo tempo, poi, il team ospite accelera ulteriormente la manovra e per il Rosà non c'è stato più scampo. Ancora Veronese raddoppia al 15' con un preciso diagonale dal limite dell'area che non lascia scampo all'estremo difensore locale. Gli ospiti continuano a premere e il Rosà non riesce a uscire dalla propria metà campo: a fine gara, infatti, i padroni di casa metteranno a referto un solo tiro verso la porta difesa da Baldan. Nei dieci minuti finali della partita la Miranese, ormai padrona del campo, riesce ad arrotondare ulteriormente il risultato: la bella azione personale di Begheldo vale infatti il tris. Cinque minuti più tardi a chiudere il tabellino del match di pensa invece Tessari che si mette in proprio scartando il diretto marcatore dopo un assist di Begheldo. Per la formazione veneziana è davvero una prova da incorninciare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miranese da poker

VeneziaToday è in caricamento