rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Calcio

Serie B, ripartenza con il botto: il Venezia ne fa quattro al Cagliari

Passano in vantaggio i rossoblu su punizione con gli arancioneroverdi fermi al palo ma nella ripresa i lagunari la riprendono e vanno a vincere: in rete Pohjanpalo, Cheryshev che sale in cattedra e firma una doppietta, ed Haps

Il Venezia vola a Cagliari, dopo la pausa, con la consapevolezza di dover cambiare marcia per riuscire a fare punti e uscire dal periodo difficile.

La partita

E in campo i lagunari, in effetti, entrano con il piglio giusto. Sono proprio i veneti, infatti, a costruire diverse occasioni e a tentare incursioni pericolose in avanti. Il Cagliari resta a guardare e in almeno un paio di occasioni deve ringraziare la sua buona stella di non aver capitolato: al 17' è infatti un intervento importante di Radunovic a salvare sul tentativo di Novakovich, mentre al 24' è il palo a salvare il Cagliari sulla conclusione insidiosa di Pohjanpalo. La partita sembra ben indirizzata dagli uomini di Javorcic ma arriva l'episodio che mette il match in salita: è la punizione di Mancosu, imparabile, a sbloccare il risultato e portare i sardi sull'1-0. Il Venezia non ci sta e nella ripresa spinge nuovamente sull'acceleratore. Così, al 50', arriva il pareggio: Cuisance pennella una perfetta parabola da calcio d'angolo che trova Pohjanpalo pronto. E' 1-1. Il gol galvanizza gli arancioneroverdi che al 64' trovano il raddoppio: bravo Novakovich a prendere palla e a tentare la conclusione, il tap-in vincente è però di Cheryshev che si ripete solo due minuti dopo, approfittando di un rimpallo decisivo; la sua violenta conclusione non lascia scampo a Radunovic. Siamo all'1-3. Infine è ancora Cheryshev a salire in cattedra all'82' confezionando un passaggio perfetto per la ripartenza di Haps che insacca anche il definitivo 1-4. Una vittoria importante che permette al Venezia di attendere il Bari nella prossima sfida con maggiori certezze.

Le interviste

Javorcic a fine partita spiega: «Ai ragazzi nell'intervallo ho detto di continuare a lavorare come avevano fatto fino a quel momento. Sono molto contento per i ragazzi, oggi hanno finalmente raccolto il lavoro che stanno facendo quotidianamente. Abbiamo cambiato lo stato d'animo, mi piace pensare con tutto il rispetto per il Cagliari che abbiamo meritato noi. Siamo all'inizio di un percorso che ci permetterà di creare la mentalità: oggi non cambia nulla, la squadra deve lavorare molto. Abbiamo le qualità ma dobbiamo crescere, siamo all'inizio: stiamo lavorando tanto per creare un certo tipo di mentalità».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, ripartenza con il botto: il Venezia ne fa quattro al Cagliari

VeneziaToday è in caricamento