rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Calcio

Caorle e Portogruaro non si fanno male

Un Caorle La Salute reduce ferma un Portogruaro a caccia dei tre punti per restare nelle zone alte

Nel Portogruaro l'allenatore Mauro Conte attua una vera e propria rivoluzione cambiando sei undicesimi della squadra che aveva incominciato nel turno precedente con il Sandonà, schierando a sorpresa Sestu sulla corsia di destra. L'equilibrio iniziale, tuttavia, dura ben poco, in quanto i granata passano sostanzialmente al primo affondo degno di nota. Tutto nasce da un pallone perso in uscita da un difensore litoraneo, sul quale si avventa Alcantara innescando in profondità Zanin che brucia sul tempo l'intera retroguardia locale ed infila alle spalle di Rallo. La sfida dunque s'incanala subito sui binari più congeniali ai granata. I portogruaresi si difendono con ordine davanti ad uno sterile tentativo di reazione dei padroni di casa. Come al 34', quando è Alcantara, scattato in profondità, ad impegnare Rallo da distanza ravvicinata. Tuttavia, col passare dei minuti, i portogruaresi sembrano sempre più adeguarsi ai ritmi dei padroni di casa. E davanti ad un Portogruaro che via via dimostra di esprimersi ben al di sotto delle proprie possibilità e che non riesce in alcun modo a chiudere la partita, i litoranei non demordono.

Si ricomincia con tre cambi

Tre cambi nel Porto ad inizio ripresa, ma non se ne vedono gli effetti. Anzi, al 4' sono i padroni di casa a ristabilire la parità con un autentico jolly pescato dal limite dal bomber Della Bianca. Il Porto non brilla affatto, la partita non è entusiasmante e si sviluppa sui binari di un sostanziale equilibrio. Alla mezz'ora, comunque, il rossogialloblu di casa rischiano di passare in vantaggio con Cervesato, il quale su un cross di Brichese svirgola il pallone davanti alla linea di porta con Bavena ormai fuori causa. I granata provano almeno a stringere i tempi.  L'occasione per passare se la procura Alcantara al 35', quando si conquista un rigore. Dal dischetto realizza con brivido una prima volta, ma l'arbitro fa ripetere per l'entrata in area di alcuni portogruaresi, quindi, nella seconda esecuzione si fa stregare da Rallo. Il giovane portiere si guadagna poi ulteriormente la giornata con un paio di interventi sulle conclusioni nemmeno troppo convinte degli avanti portogruaresi. Il Portogruaro si spegne progressivamente e non punge più, mentre i litoranei continuano in qualche modo a crederci sino alla fine. Proprio in pieno recupero, al 46', hanno un'altra grande occasione per far propria la partita. A provarci è ancora Della Bianca, ma il suo fendente è questa volta alzato in angolo da Bavena. Finisce in parità, risultato più che legittimo per quanto visto in campo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caorle e Portogruaro non si fanno male

VeneziaToday è in caricamento