rotate-mobile
Calcio

Il Caorle passa su autogol

i litoranei, in formazione d'emergenza, sono in piena zona play out ma vincono grazie a un autogol nonostante il dominio dell'Eclisse

Fuochi d'artificio all'ingresso delle due squadre, con il Caorle che mette subito in pratica un forcing aggressivo. Al 13' è già vantaggio: cross del rientrante Cester, difesa trevigiana immobile, Della Bianca controlla ed infila alle spalle di Dalla Colletta. Il Caorle La Salute insiste e sfiora il raddoppio al 20', quando è Cervesato a mancare un colpo di testa da distanza ravvicinata. L'Eclisse Careni non si perde d'animo, avanza il baricentro e riprende in mano il match al 28', quando è Floris a ristabilire la parità riprendendo una precedente difettosa respinta di Rallo su incornata di Janko.

La ripresa

Per il volume di gioco espresso c'è più Eclisse anche in avvio di ripresa. Il Caorle La Salute fatica a uscire dalla propria metà del campo per un buon quarto d'ora, ma riesce comunque a difendersi con ordine senza rischiare oltre il lecito. Col passare dei minuti i litoranei acquistano fiducia e riprendono a premere con maggior continuità, trovando il nuovo vantaggio al 23', quando Della Bianca anticipa il portiere: la sfera termina a Novelli che indirizza verso la rete, ma decisivo risulta il rimpallo sul corpo di De Min che spinge la sfera nella propria porta. Davanti ad una reazione trevigiana che non prende mai corpo, il Caorle adesso prova a chiudere i conti: Della Bianca ha sui piedi una doppia opportunità che non riesce a sfruttare, complice un primo provvidenziale intervento di Dalla Colletta. Solamente in pieno recupero l'Eclisse prova a stringere i tempi alla disperata ricerca del pari, ma senza mai scalfire la porta avversaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Caorle passa su autogol

VeneziaToday è in caricamento