rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Calcio

Ceccaroni rinnova e dà fiducia: «Stiamo fornendo buone prestazioni ma dobbiamo migliorare»

La squadra è attesa a Marassi per la gara contro il Genoa. Nelle stesse ore Bjarki Bjarkason prolunga fino al 2024

Il Venezia annuncia che Pietro Ceccaroni ha firmato un rinnovo del contratto che lo legherà al Club arancioneroverde fino al 30/06/2026.

Il difensore classe 1995, che finora ha disputato 86 partite con la maglia del Venezia totalizzando 5 gol e 3 assist, è stato uno dei grandi protagonisti della scorsa stagione, culminata con la promozione in Serie A del Club arancioneroverde.
Ceccaroni infatti, nel corso della stagione 2020/21, ha disputato 37 partite su 38 in campionato, cui si aggiungono i 5 match di playoff. Nella sua prima stagione in Serie A, Ceccaroni ha totalizzato finora 10 presenze con all'attivo 1 gol ed 1 assist.

«Giocatori come Ceccaroni rappresentano perfettamente la nostra filosofia e la nostra idea di calcio - ha detto il Presidente arancioneroverde Duncan Niederauer - questo non solo perché abbraccia pienamente il nostro progetto, ma soprattutto perché è orgoglioso di essere un giocatore del Venezia FC. Stimo molto Pietro come calciatore e come uomo e sono davvero felice che abbia deciso di restare nella nostra famiglia. Sta crescendo non solo come giocatore, ma anche come leader».

Ceccaroni, intervenuto oggi a fare il punto della situazione della squadra, ha commentato rispetto al rinnovo: «Sono molto contento per questo rinnovo e di legarmi ad una società che mi ha dato tantissimo. Devo ringraziare il Presidente in primis, tutta la società, ed il mister che mi ha fatto crescere e mi dato la possibilità di mostrare le mie qualità in campo. Ringrazio poi tutti i miei compagni in quanto sono il giocatore che vedete oggi grazie a loro. Sono davvero felice di legarmi a questa città e a questi colori per molto tempo. Mi fa molto piacere essere un punto di riferimento per i ragazzi che sono appena arrivati, e sono orgoglioso di rappresentare insieme agli altri che sono in questa squadra da diverso tempo il nucleo storico di questa società.»

Sul campionato ha spiegato: «Il nostro è un percorso a lungo termine, non possiamo basarci su dei singoli risultati. La cosa più importante è che in entrambe le ultime due gare, nonostante la sconfitta, la squadra abbia dato il massimo fornendo delle buone prestazioni. Stiamo lavorando per preparare la partita di domenica che è sicuramente importante, ma non una finale; il campionato non finirà di certo dopo la gara di Genova e noi dobbiamo rimanere concentrati e continuare a fare punti per raggiungere il nostro obiettivo. Destro è un attaccante fenomenale, temibile in area di rigore e di grande esperienza: noi dobbiamo limitarlo in primis come squadra e poi dare il meglio individualmente per sfruttare le nostre qualità. Le partite con Spezia e Salernitana sono state diverse, ma ugualmente caratterizzate da episodi. Dobbiamo ancora migliorare e stare attenti, perché la Serie A è un contesto in cui le leggerezze non sono accettabili e si pagano. Giocare a Marassi è una grande emozione: ci sono andato molte volte da spettatore con i miei genitori ed ora sono contento di poterci ritornare da giocatore. D’altronde Genoa e Sampdoria hanno due tifoserie molto calde e dovremo essere bravi a rimanere concentrati sul match per tutti e novanta i minuti. Con il Mister giochiamo sempre la palla dal basso, chiede a noi difensori di avere personalità. Io personalmente sono contento di giocare così e di cercare di tradurre in campo le sue idee. Quando c’è l’occasione di portare palla e creare superiorità numerica cerco di farlo al meglio».

Oltre al rinnovo di Ceccaroni la società ha dato la possibilità al nazionale Under 21 islandese Bjarki Bjarkason di firmare il prolungamento del contratto fino al 30/06/2024 con opzione di rinnovo per un ulteriore anno. Bjarkason, 21 anni, è arrivato nell’agosto 2020 dal club islandese di Prima Divisione del Íþróttabandalag Akraness, e finora ha raccolto 11 presenze tra Coppa Italia, Serie B e playoff, aiutando il Venezia a conquistare una storica promozione in Serie A. Titolare nella nazionale islandese Under 21, Bjarkason tra settembre e ottobre 2021 ha disputato da titolare le prime tre partite di qualificazione al Campionato Europeo Under 21 divenendo una pedina fondamentale del tecnico Jónasson.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceccaroni rinnova e dà fiducia: «Stiamo fornendo buone prestazioni ma dobbiamo migliorare»

VeneziaToday è in caricamento