rotate-mobile
Calcio

Gemini blocca il quarto posto

Contro Fiorenzuola la Gemini Mestre aveva un duplice obiettivo: tornare alla vittoria e blindare il quarto posto. Doppio colpo centrato

In un PalaVega più silenzioso del solito per lo sciopero dei gruppi organizzati del tifo mestrino, la Gemini parte con l'atteggiamento di chi vuole dimostrare qualcosa e la tripla di Casagrande dopo 4'20 vale il primo allungo sul punteggio di 11-5; passano altri 3' e dai 6.75 Petrucci dilata il gap oltre la doppia cifra (18-7), confermata alla prima sirena con il tabellone a segnare il 23-11 locale. Il secondo periodo si apre però con un break ospite di 0-9 (23-20) e Mestre deve aggrapparsi a Bortolin e alla propria voglia di riscatto per allontanare di nuovo Fiorenzuola (30-20 al 14'), conservando un distacco rassicurante all'intervallo (41-28).

L'intervallo lungo

Al rientro in campo la Gemini sembra gestire senza correre rischi, trovandosi con merito sul +16 (61-45) a poco più di 2' dal 30' e mantenendo il +10 a fine tempino (63-53). L'impressione di avere in pugno la partita fa pericolosamente abbassare la guardia ai biancorossi, i quali dopo 3'30 si ritrovano gli avversari a sole 4 incollature (65-61). Tocca a Casagrande, Bortolin e soprattutto alla tripla di Petrucci (72-61 a metà periodo) ristabilire le gerarchie, dando la definitiva spallata al match. Da segnalare l'esordio nei minuti finali del classe 2005 Zinato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gemini blocca il quarto posto

VeneziaToday è in caricamento