Calcio

Il Calvi Noale si impone a Preganziol sull'Union Pro 1928

Un 3 a 1 fuori casa (si è giocato negli impianti di Preganziol) per il Calvi Noale che vince facilmente rischiando pochissimo la prima partita di Coppa Italia Eccellenza Veneta. Dell'Andrea e De Vido fanno la differenza

Calvi Noale che porta a casa i tre punti nella prima gara di coppa Italia di Eccellenza senza troppi patemi d’animo. La squadra noalese parte subito forte e già dopo pochi minuti si rende pericolosa con un colpo di testa di Dell’Andrea che finisce di poco a lato. Passano 2’ e i ragazzi di Mister Vianello guadagnano un calcio d’angolo. Dalla sua l’Union difende bene e controlla le sfuriate avversarie.

De Vido apre le danze

Alla fine però il pressing asfissiante degli ospiti premia tanto che De Vido servito perfettamente da Dell’Andrea con un pallonetto d’esterno buca senza problemi la porta di Sforzin dopo che pochi minuti prima lo stesso Dell’Andrea si era visto annullare un gol per fuorigioco. I padroni di casa provano a reagire ma la difesa ospite blocca gli uomini di Vecchiato già a centrocampo.

Dell'Andrea raddoppia su rigore

Il secondo tempo inizia l’Union che al 5’ commette una grave ingenuità. Barzaghi ferma una discesa di Coin in area di rigore. Per l’arbitro non ci sono dubbi e sul dischetto va Dell’Andrea. Palla da una parte e portiere dall’altra. Si va sul 2 a 0. A questo punto l’Union prova a riversarsi in attacco e  gli sforzi vengono ripagati su azione di rimessa al 19’ con Zambon che riesce a bucare le maglie avversarie e a battere Fabbian in uscita mandando la palla all’angolo basso alla sinistra del portiere. Vecchiato alza la squadra e chiama il pressing.

Dopo l'illusione dell'1 a 2 Il Calvi chiude i conti

Adesso è il Calvi a soffrire e si ritrova schiacciato nella sua difesa. Alla fine però chiude i conti. A pochi minuti dalla fine la difesa di casa si apre e permette al 32’ a De Vido di controllare bene il pallone e metterlo sotto l’incrocio alla sinistra di un incolpevole Sforzin. Bellissimo gol ma la distrazione difensiva è decisiva. Il Calvi incassa il doppio vantaggio e si limita a controllare il gioco. La squadra di Vianello non corre rischi e impedisce all’Union di arrivare nei pressi dell’area cercando, invece, di colpire in velocità. Vittoria meritata per i noalesi. Mentre i giocatori di Vecchiato sono apparsi ancora imballati e un po’ indietro nella preparazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Calvi Noale si impone a Preganziol sull'Union Pro 1928

VeneziaToday è in caricamento