rotate-mobile
Calcio

Il Mestre si inceppa con l'Este

Non bastano le assenze e gli acciaccati per giustificare la sconfitta contro i padovani

Zecchin deve rinunciare a Tardivo con Severgnini, Corteggiano, Tomasin, Salvaterra e Busetto a mezzo servizio. L'Este del nuovo mister Andrea Pagan - che in settimana ha sostituito Massimiliano De Mozzi sceglie il 3-4-1-2 con Espinar trequartista alle spalle di Garcia e Olonisakin, e con Piccardi e Zanetti larghi ad interpretare la doppia fase offensiva e difensiva, autentiche spine nel fianco dell'undici arancionero. Partono bene gli ospiti subito pericolosi al 1' grazie a Piccardi che ruba il tempo a Vrikkis, fugge a sinistra, si accentra e scarica in area per il bomber Garcia, anticipato dalla provvidenziale uscita di Ronco. La risposta del Mestre arriva al 6': sugli sviluppi di un'azione di rimessa, la palla arriva in area ospite dalle parti di Segalina che cade a terra dopo un contatto con Marchiori, azione sulla quale il direttore di gara non ravvisa gli estremi della massima punizione. Al 15' è Sottovia a tentare a sorpresa la soluzione a rete dal vertice sinistro dell'area, Peixoto appare un po' sorpreso, ma blocca la palla in due tempi. Immediata, e a conti fatti risolutiva, la reazione dell'Este: al 18' nuova fuga in fascia sinistra di Piccardi, la palla arriva in area a Olonisakin che si sposta a sinistra e tira costringendo Ronco alla deviazione in angolo; alla battuta si presenta Espinar che chiama lo schema e batte un rasoterra in area per Garcia che sfugge al controllo della difesa arancionera e dal vertice destro dell'area piccola scocca un diagonale di prima intenzione che indovina l'angolino basso opposto, imprendibile per Ronco. 
Poco efficace la reazione del Mestre: al 39', su assist di Fabbri da sinistra, nuovo contatto in area dell'Este tra Segalina e Marchiori, anche questa volta la punta di casa va a terra, ma pure in questo caso il direttore di gara lascia correre; al 44' altra puntata in avanti di Fabbri che questa volta appoggia verso Ferchichi il cui cross in mezzo all'area avversaria trova pronto Sottovia alla battuta da pochi passi, ma Peixoto respinge.

Il secondo tempo

Più pericoloso il Mestre nella ripresa, quando Zecchin getta nella mischia Corteggiano, Battistini e Bortolin. Al 15' su invito di Galli, Sottovia tenta la rovesciata dal vertice sinistro dell'area piccola, ma Peixoto fa buona guardia sul primo palo e blocca. Al 20' il tentativo di Galli dal limite si perde poco oltre il legno alla destra di Peixoto. Al 30' anche la punizione di Corteggiano dalla lunetta esce di poco sullo stesso lato. Al 38' Sottovia innesca Corteggiano in area ospite, ma il suo rasoterra viene neutralizzato da Peixoto che al 48' si ripeterà sempre su tentativo dal limite di Corteggiano, tentativo andato a vuoto, a confermare che contro l'Este è stata una giornata da dimenticare per il Mestre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Mestre si inceppa con l'Este

VeneziaToday è in caricamento