rotate-mobile
Calcio

Promozione, vendemmia di gol tra Noventa e Julia Sagittaria

Al Comunale finisce 3-3, i neroverdi rallentano la corsa della capolista

NOVENTA – JULIA SAGITTARIA 3-3
Noventa (4-3-3): Zamberlan, Aliprandi, Tonetto, Lucchetta, Pasini, Ortolan, Corò (24’ st Daupi), Del Piero, Bonotto (34’ st Salviato), Ferrarese, Telesi (24’ Bellio). A disp. Trevisiol, Nichele, Posluszny, Mema, Yoda, Pignata. All. Marco Vianello.
Julia Sagittaria (4-3-3): Manente, Sandoletti (30’ st Cervesato), Lena, Prampolini (46’ st Puppo), Carbonetti, Biasi Manolache, Morassut, Sutto (44’ st Turchetto), Ndiaye, Zottino (26’ st Buttò), Pavan. A disp. Visentin, Bozzato, Simon, Pitzalis, Brichese. All. Tomas Giro.
Reti: 22’ Ferrarese, 30’ Ndiaye, 45’ Bonotto; st 3’ Lena 12’ Pasini, 19’ Pavan.
Arbitro: Tonetto di Treviso (assistenti Baggio e Fietta di Bassano).
Note: ammoniti Lucchetta, Carbonetti, Tonetto. Angoli 1-9. Recuperi pt 0’, st 3’. Spettatori 150 circa.

Noventa di Piave. Dopo due sconfitte di fila torna a far punti il Noventa che al Comunale pareggia 3-3 con la Julia Sagittaria. Al cospetto della capolista la squadra di mister Vianello disputa nel complesso una buona gara, giocando con intensità e caparbietà davanti.I neroverdi però sono andati ben tre volte in vantaggio ma la Julia ha sempre saputi riprenderli dopo pochi minuti. I concordiesi hanno così mantenuto l'imbattibilità in campionato anche se il vantaggio sul Conegliano si è ridotto a un solo punto. 

Maglia gialloblu per i padroni di casa che mister Vianello dispone con il 4-3-3: formazione tipo per il Noventa, l'unico assente di rilievo è Boem a centrocampo. In panchina Classica divisa nerazzurra per la Julia che di schiera con un modulo speculare: emergenza in difesa per mister Giro che è costretto a mettere centrale Carbonetti, davanti però c'è il tridente titolare con i brevilinei Morassut, Pavan e Ndiaye. Al 9’ gran botta mancina di Bonotto da posizione defilata, la palla si stampa sul palo, torna in gioco ma Telesi spara alle stelle. Al 17’ Ndiaye serve un’ottima palla a Pavan che da posizione favorevole tira però debole e centrale. Il Noventa risponde immediatamente: cross basso di Ferrarese, Telesi vede l’inserimento di Lucchetta che calcia di piatto tra le braccia di Manente. Il Noventa al 22’ passa in vantaggio con Ferrarese che dalla trequarti fa partire una palombella a giro che si stampa sul palo e carambola in rete. Al 27’ occasione di nuovo per Ferrarese che punta Sandoletti, va al tiro ma chiude troppo la conclusione che termina a lato del primo palo. Alla mezzora la Julia pareggia: punizione dalla trequarti di Zottino, sponda di Biasi Manolache per Ndiaye che da pochi passi insacca. A fine primo tempo il Noventa torna in vantaggio: lancio lungo, dormita della difesa avversaria, ne approfitta Bonotto che si inserisce e centralmente insacca.
Passano tre minuti dall’intervallo e la Julia Sagittaria torna di nuovo in parità: tiro-cross dalla destra di Morassut, Zamberlan respinge corto e Lena in ribattuta mette in rete. Al 12’ punizione di Ferrarese, sponda di Lucchetta e gran gol in acrobazia di Pasini. Il vantaggio come nelle precedenti occasioni dura poco: al 19’ in caduta tiro di Pavan e palla che si infila all’angolino basso alla sinistra di Zamberlan. Dopo il gol la partita vive una lunga fase di stanca e si trascina verso il 45’ senza grandi emozioni né da una parte né dall’altra. Al 46’ discesa sulla sinistra di Ndiaye, cross per Cervesato e miracolo di Zamberlan sulla conclusione da distanza ravvicinata. L’ultima occasione è per il Noventa: a tempo scaduto i neroverdi si guadagnano una punizione sulle trequarti, batte Ferrarese, bravo Manente che capisce le sue intenzioni e respinge la sfera destinato all’incrocio alla sua destra. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione, vendemmia di gol tra Noventa e Julia Sagittaria

VeneziaToday è in caricamento