rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Calcio

Salta Salernitana-Venezia: troppi positivi al Covid

La partita non si è giocata per l'assenza della squadra di casa. Il Venezia si aspetta una vittoria a tavolino

Troppi positivi al Covid, niente gara. Succede alla partita Salernitana-Venezia che non si è dunque giocata come previsto alle 18.30 di giovedì. Gli arancioneroverdi, come da indicazioni, si sono comunque recati a Salerno dove si sono regolarmente presentati in campo e hanno effettuato l'allenamento. I troppi positivi della Salernitana, però, nove, hanno fatto sì che la partita alla fine venisse sospesa.

L'attesa e il clima surreale

La Salernitana ha venduto 2406 biglietti ma pochissimi temerari hanno raggiunto i gradoni: due giovani fidanzati, un altro con uno stendardo al seguito, "Ribéry di sognare". Presenti i 7 tifosi del Venezia, sistemati nel settore ospiti, presente soprattutto il Venezia che ha raggiunto regolarmente la Campania, a bordo del volo charter.

L'arbitro Sacchi di Macerata ha atteso i canonici 45 minuti, nello spogliatoio con il Venezia. La squadra lagunare ha svolto regolarmente l'allenamento pre gara e ha presentato la distinta ufficiale. Formazione base: Lezzerini; Ebuhei, Svoboda, Ceccaroni, Haps; Ampadu, Busio, Cuisance; Aramu; Henry, Okereke. Alle ore 19.15, la partita è stata dichiarata conclusa.

Sarà il giudice sportivo a decretare un eventuale risultato di 0-3 a tavolino per il Venezia, considerato che la Lega Calcio non ha accolto la richiesta di rinvio della squadra di casa. «Siamo molti dispiaciuti per come sono andate le cose - ha commentato il vicepresidente del Venezia, Andrea Cardinaletti - ma noi abbiamo fatto la nostra parte, ci siamo presentati regolarmente e abbiamo rispettato tutti i protocolli. Ci aspettiamo che questa partita sia chiusa», alludendo appunto all'ipotesi di una vittoria a tavolino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salta Salernitana-Venezia: troppi positivi al Covid

VeneziaToday è in caricamento