rotate-mobile
Calcio

Il Venezia fa il colpo a Palermo: i lagunari violano 1-0 il "Barbera" nella semifinale d'andata dei playoff

Buona la prima nei playoff per i ragazzi di Vanoli che, dopo un primo tempo sofferto, riescono a sbloccarla nella ripresa con Pierini e a portare poi a casa una vittoria fondamentale

Buona la prima per il Venezia che si impone 1-0 nell'andata delle semifinali playoff di Serie B: a decidere l'incontro la gran botta di Pierini al 63'. Una vittoria preziosissima per i lagunari che a tempo scaduto troverebbero anche lo 0-2 con Dembelè, rete però annullato per l'offside di Gytkjaer. Venerdì sera al "Penzo" la gara di ritorno.

Clicca qui per iscriverti al canale WhatsApp di VeneziaToday

Rispetto alle previsioni Vanoli schiera dal 1' Candela sull'out di destra, panca per Zampano, e soprattutto a fare coppia con Pohjanpalo c'è Pierini e non Gytkjaer. Parte meglio però il Palermo che al 14' con un tiro di Gomes che viene deviato in corner. Al 25' è pericoloso Soleri, due minuti più tardi l'incornata di Lucioni è alta di poco. Al 28' invece Joronen devia sopra la traversa la conclusione di Diakite. Al 37' Sverko rischia di combinare una frittata con la palla che colpisce la sua spalla, per l'arbitro non è rigore. Sul finire di frazione si scuote finalmente il Venezia: al 44' Desplanches anticipa Bjarkason mentre un minuto dopo blocca il tiro dal limite di Candela. 

A inizio secondo tempo nuova occasione per il Palermo con Ranocchia che tira alto da buona posizione. Al 51' palla gol per Pierini che entra in area palermitana ma viene chiuso proprio sul più bello. La rete che sblocca l'incontro arriva al 63': Pohjanpalo serve Pierini, la difesa avversaria non chiude, l'attaccante del Venezia ha il tempo di prendere la mira e scaricare uno splendido mancino sotto il montante alla sinistra del portiere. Il Palermo prova a reagire ma Joronen e compagni non corrono grandi rischi e in contropiede il Venezia ha ampi spazi. Al 92' Tessmann spreca una clamorosa occasione in campo aperto quando si fa rimontare in extremis mentre a tempo scaduto Dembelè troverebbe il 2-0 ma la rete è annullata per fuorigioco.

Il tabellino

Palermo (3-4-1-2): Desplanches, Lucioni, Graves, Marconi, Diakite, Segre, Gomes (74' Insigne), Lund (69' Di Mariano), Ranocchia (90' Di Francesco), Soleri (69' Traorè), Brunori. All. Mignani. 

Venezia (3-5-2): Joronen, Idzes, Sverko (82' Dembelè), Svoboda, Candela, Busio, Tessmann, Andersen (61' Lella), Bjarkason (74' Zampano), Pierini (74' Olivieri), Pohjanpalo (83' Gytkjaer). All. Vanoli. 

Rete: 63' Pierini. 

Arbitro: Giua. 

Note: ammoniti Lucioni, Vanoli, Bjarkason, Diakite, Idzes, Candela, Busio, Lella. Angoli 9-4.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Venezia fa il colpo a Palermo: i lagunari violano 1-0 il "Barbera" nella semifinale d'andata dei playoff

VeneziaToday è in caricamento