Calcio

Venezia, il punto sul mercato dei lagunari

Tantissime operazioni in vista sia in entrata sia in uscita, è una vera rivoluzione

Parecchio fermento in casa Venezia, tante le operazioni di mercato sia in entrata che in uscita per i lagunari. Una mezza rivoluzione per una squadra che sta faticando tantissimo e che cerca di raddrizzare una stagione che si sta facendo tremendamente complicata. 

Partendo dalle cessioni nelle ultime ore hanno uffiicialmente lasciato la squadra il terzino austriaco Maximilian Ullmann, passato al Magdeburgo (seconda divisione tedesca), il centrocampista sloveno Domen Crnigoj, ufficiale alla Salernitana, e il difensore centrale polacco Przemyslaw Wisniewski, comprato dallo Spezia per ben 3 milioni. A quanto risulta sono con le valigie in mano anche due pezzi da 90 come Michael Cuisance e Gianluca Busio: sul primo c'è il forte interesse della Samdoria. Manca solo l'uficialità ma parte anche Harvey St Clair: l'esterno scozzese, usato col contagocce, è promosso sposo della Vis Pesaro

In entrata, nell'ambito dell'operazione Wisniewski, dallo Spezia è arrivato il centrale bulgaro Petko Hristov: 23 anni, 17 presenze con la propria nazionale, è sceso in campo 9 nove con i bianconeri in Serie A. Sempre dagli aquilotti dovrebbe arrivare il centrocampista islandese Mikael Ellertsson, classe 2002. Altri due colpi la società arancioneroverde è pronta a chiuderli nelle prossime ore: il primo è l'ala Riccardo Ciervo del Sassuolo, in prestito al Frosinone, mentre il secondo è il centrocampista Tommaso Milanese della Cremonese. Infine per rinforzare la fascia sinistra piace molto il laterale Andrea Beghetto del Perugia, 28 anni e oltre 100 presenze in Serie B. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia, il punto sul mercato dei lagunari
VeneziaToday è in caricamento