menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Insulti tra calciatore e tifoso, "caldo" post partita a Ponte Crepaldo: arrivano i carabinieri

Domenica pomeriggio sarebbe stato chiesto l'intervento dell'Arma per riportare la calma tra un giocatore del Postioma e un supporter di casa. Si sarebbero "beccati" già durante il match

Per evitare problemi peggiori sul posto sono dovuti intervenire anche i carabinieri, che in poco tempo hanno comunque riportato la calma. Fine partita piuttosto caldo quello di domenica pomeriggio tra Ponte Crepaldo e Postioma, squadra del Trevigiano "corsara" in Veneto orientale per 2 a 1.

Insulti tra calciatore e tifoso

Secondo quanto riporta il Gazzettino, ad accendere gli animi di una partita già di per sé piuttosto infuocata (il tabellino finale riporta un 2 a 1 per la formazione ospite ma soprattutto 3 espulsioni, 2 per il Ponte Crepaldo) sarebbe stato un battibecco tra un giocatore del Postioma e un tifoso in tribuna. Tra i due nel secondo tempo, subito dopo che l'arbitro aveva mandato anzitempo il calciatore negli spogliatoi mostrandogli il cartellino rosso, sarebbero volate parole grosse.

Ruggini nel post partita

Ruggini che sarebbero poi continuate dopo il triplice fischio del direttore di gara: il tifoso insultato avrebbe aspettato il calciatore fuori dallo stadio pretendendo scuse che non sarebbero arrivate. A quel punto si sarebbe deciso di chiedere l'intervento dei militari dell'Arma, che avrebbero tenuto la situazione sotto controllo e avrebbero cercato attraverso le testimonianze di ricostruire la dinamica dell'accaduto. Non è escluso che la vicenda, se i protagonisti lo vorranno, possa risolversi con denunce incrociate. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento