"Ci vuole un fisico bestiale", una domenica per super atleti tra laguna e terraferma

Gara partita da San Giobbe alle 6.30. Primo tratto a nuoto, poi 180 chilometri in bicicletta ed una maratona completa. Al via oltre 800 atleti di 49 nazionalità differenti

Un gara per atleti con la A maiuscola. È quella che ha preso il via domenica mattina alle 6.30 da Venezia. Una vera e propria cavalcata per veri supermen e wonderwomen: dopo un primo tratto di 3,8 chilometri a nuoto, che terminerà al Parco San Giuliano. Sono previsti poi 180 chilometri in bicletta: un primo tratto da 20 chilometri più un circuito da 46, da ripetere per tre volte. E per chiudere in bellezza, la maratona: 42,195 chilometri di corsa a piedi, con 4 giri completi attorno al Parco San Giuliano e al Bosco dell'Osellino, su strade asfaltate ed in parte sterrate.

CICLISTA CADE A RONCADE DURANTE LA GARA, PORTATO IN OSPEDALE IN ELICOTTERO

Venice Challenge, le strade chiuse a Mestre 5 giugno 2016
Sono previsti al via 800 atleti da 49 paesi dei 5 continenti, il tempo limite complessivo per portare a termine la gara è di 16 ore. Si tratta della prima gara di triathlon full distance in Italia in programma con partenza da San Giobbe a Venezia e arrivo al Parco San Giuliano.

Potrebbe interessarti: https://mestre.veneziatoday.it/venice-challenge-strade-chiuse-5-giugno-2016.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/VeneziaToday/2524639081

Venice Challenge, le strade chiuse a Mestre 5 giugno 2016
Per permettere lo svolgimento della gara gioco forza ci saranno delle variazioni alla viabilità, messe nero su bianco su un'ordinanza comunale ad hoc.

Venice Challenge, le strade chiuse a Mestre 5 giugno 2016
TUTTE LE MODIFICHE ALLA VIABILITA'


E’ stato l’olandese Dirk Wainalda ha conquistare la prima edizione di Challenge Venice, triathlon full distance sulla distanza di 3,8 chilometri a nuoto, 180 chilometri in bicicletta e 42 chilometri e 195 metri in 8 ore, 09 minuti e 14 secondi, precedendo di oltre minuti il portoghese Sergio Marques, secondo classificato, e il tedesco Malte Burns, giunto in terza posizione. Nella classifica femminile il gradino più alto del podio è andato all’ungherese Erika Csomor che si è imposta con il tempo di 9 ore davanti all’italiana Martina Dogana che ha chiuso con soli 42 secondi di distacco. Terza l’olandese Carla Van Roojien, in 9 ore 33 minuti e 3 secondi.

Spettacolare la partenza da Venezia alle 6.30 e grande l’afflusso di pubblico sia lungo il percorso della frazione ciclistica attraverso la provincia di Venezia e Treviso (attraversati Quarto d’altino, Marcon, Meolo, Monastier, Musile, San Donà e Roncade) e a parco San Giuliano, dove i due atleti di casa Massimo Cigana e Martina Dogana hanno richiamato in massa i loro tifosi.

Potrebbe interessarti: https://mestre.veneziatoday.it/venice-challenge-strade-chiuse-5-giugno-2016.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/VeneziaToday/25246390814219


 

Potrebbe interessarti: https://mestre.veneziatoday.it/venice-challenge-strade-chiuse-5-giugno-2016.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/VeneziaToday/252463908142196

Potrebbe interessarti

  • Consigli anti stress per il rientro dalle vacanze

I più letti della settimana

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: 23enne recuperato morto

  • Confermati temporale e grandine, nel Veneziano crolleranno le temperature

  • Incidenti sul Passante: una Ferrari incastrata sotto un camion

  • Schianto in autostrada, morta una 22enne

  • Dalla pesca al furto: denunciati ragazzi veneziani

  • Scivola e batte la testa, escursionista veneziano portato all'ospedale

Torna su
VeneziaToday è in caricamento