menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alla Venice Marathon wonder woman, il portacolori veneziano e il campione paralimpico

Annunciato il terzetto che domenica 25 ottobre correrà la Venice Marathon da Stra a Riva Sette Martiri a Venezia; saranno scortati dalle forze dell'ordine e da una troupe per le riprese

La maratona di Venezia per tre. Saranno l'ultramaratoneta azzurra Eleonora Corradini, il portacolori del Venicemarathon Team Gabriele Gallo e il campione paralimpico Pier Alberto Buccoliero del team di Alex Zanardi Obiettivo 3, scortati dalle forze dell'ordine, a correre i 42 chilometri da Villa Pisani a Stra fino a al traguardo di Riva dei Sette Martiri a Venezia. L'appuntamento, ridimensionato per l'epidemia in corso e confermato come simbolo di ripartenza, è previsto per domenica 25 ottobre e sarà affiancato da una corsa a distanza virtuale (sulla doppia distanza 42 e 10 chilometri) aperta a tutti gli iscritti alla manifestazione.

La Wonder Woman d’Italia Eleonora Corradini

Eleonora Corradini, romana classe 1991, è una donna che ama la vera fatica: «più aumentano i chilometri e più mi sento a mio agio». Già nel 2017 corse a Venezia assieme a suo padre Fabio, l’uomo che nel 2015 le ha fatto appendere i pattini a rotelle al chiodo e innamorare della corsa di lunga distanza. La Wonder Woman d’Italia, così ribattezzata da Venicemarathon, dal 2015 ad oggi ha corso ben 130 gare tra maratone e ultramaratone; nel 2019 ha vestito la maglia azzurra al Mondiale 24 ore di corsa, e lo scorso 19-20 settembre si è laureata campionessa italiana sempre nella 24 ore, con 221.177 km percorsi.

La nona Venicemarathon per Gabriele Gallo

Gabriele Gallo, veneziano classe 1979 e tesserato da 9 anni per il Venicemrathon Running Team, come la Corradini ama la fatica. A differenza però dell’ultramaratoneta, Gallo macina chilometri in montagna: «Mi piacciono le gare di trail lunghe, dai 40 agli 80 km e ho fatto anche qualche ultra da 100 -120 km sempre in montagna». Su strada, dal 2012 ad oggi, Gallo ha corso sempre e solo la Venicemarathon, con un personale sulla distanza di 2h46’ fatto registrare nel 2016. Sarà, quindi, per lui la nona Maratona di Venezia.

Il campione e coach di Obiettivo3 Pier Alberto Buccoliero

Anche per Pier Alberto Buccoliero, campione paralimpico e membro di Obiettivo3, la Maratona di Venezia è la gara di casa. «Da quando è nato il progetto Obiettivo 3 nel 2017, siamo sempre stati presenti all’expo village di Venicemarathon e Alex Zanardi ci ha sempre spronato a correrla per il fascino e la spettacolarità del suo percorso. Lo scorso anno ho seguito il suo consiglio e l’ho corsa in handbike e, davvero, non esistono parole adatte per descrivere la magia del suo tracciato. Sono, quindi, molto onorato di correre domenica 25 ottobre a nome di tutti gli atleti paralimpici, a nome di Obiettivo3, e ovviamente a nome di Alex Zanardi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ulss 3, la metà degli over 50 ha già aderito alla vaccinazione

  • Meteo

    Piogge in arrivo nel Veneziano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento