Alla Venice Marathon wonder woman, il portacolori veneziano e il campione paralimpico

Annunciato il terzetto che domenica 25 ottobre correrà la Venice Marathon da Stra a Riva Sette Martiri a Venezia; saranno scortati dalle forze dell'ordine e da una troupe per le riprese

La maratona di Venezia per tre. Saranno l'ultramaratoneta azzurra Eleonora Corradini, il portacolori del Venicemarathon Team Gabriele Gallo e il campione paralimpico Pier Alberto Buccoliero del team di Alex Zanardi Obiettivo 3, scortati dalle forze dell'ordine, a correre i 42 chilometri da Villa Pisani a Stra fino a al traguardo di Riva dei Sette Martiri a Venezia. L'appuntamento, ridimensionato per l'epidemia in corso e confermato come simbolo di ripartenza, è previsto per domenica 25 ottobre e sarà affiancato da una corsa a distanza virtuale (sulla doppia distanza 42 e 10 chilometri) aperta a tutti gli iscritti alla manifestazione.

La Wonder Woman d’Italia Eleonora Corradini

Eleonora Corradini, romana classe 1991, è una donna che ama la vera fatica: «più aumentano i chilometri e più mi sento a mio agio». Già nel 2017 corse a Venezia assieme a suo padre Fabio, l’uomo che nel 2015 le ha fatto appendere i pattini a rotelle al chiodo e innamorare della corsa di lunga distanza. La Wonder Woman d’Italia, così ribattezzata da Venicemarathon, dal 2015 ad oggi ha corso ben 130 gare tra maratone e ultramaratone; nel 2019 ha vestito la maglia azzurra al Mondiale 24 ore di corsa, e lo scorso 19-20 settembre si è laureata campionessa italiana sempre nella 24 ore, con 221.177 km percorsi.

La nona Venicemarathon per Gabriele Gallo

Gabriele Gallo, veneziano classe 1979 e tesserato da 9 anni per il Venicemrathon Running Team, come la Corradini ama la fatica. A differenza però dell’ultramaratoneta, Gallo macina chilometri in montagna: «Mi piacciono le gare di trail lunghe, dai 40 agli 80 km e ho fatto anche qualche ultra da 100 -120 km sempre in montagna». Su strada, dal 2012 ad oggi, Gallo ha corso sempre e solo la Venicemarathon, con un personale sulla distanza di 2h46’ fatto registrare nel 2016. Sarà, quindi, per lui la nona Maratona di Venezia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il campione e coach di Obiettivo3 Pier Alberto Buccoliero

Anche per Pier Alberto Buccoliero, campione paralimpico e membro di Obiettivo3, la Maratona di Venezia è la gara di casa. «Da quando è nato il progetto Obiettivo 3 nel 2017, siamo sempre stati presenti all’expo village di Venicemarathon e Alex Zanardi ci ha sempre spronato a correrla per il fascino e la spettacolarità del suo percorso. Lo scorso anno ho seguito il suo consiglio e l’ho corsa in handbike e, davvero, non esistono parole adatte per descrivere la magia del suo tracciato. Sono, quindi, molto onorato di correre domenica 25 ottobre a nome di tutti gli atleti paralimpici, a nome di Obiettivo3, e ovviamente a nome di Alex Zanardi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Malore fatale, commerciante muore a 37 anni

  • Schianto sulla strada: morto un ragazzo di 18 anni a Veternigo

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Per Zaia il problema non sono ristoranti e palestre: «Bisognava puntare su assembramenti»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento