Chicca Macchi e la Reyer si separano, la cestista: «Devo riflettere sul mio futuro»

La scelta consensuale da parte della squadra e della giocatrice che ha voluto lasciare un messaggio ai suoi tifosi

Si separano consensualmente le strade dell’Umana Reyer e di Laura Macchi. La società saluta e ringrazia Chicca per la grande professionalità e il valore umano dimostrato in queste due stagioni, convinti che le strade potranno di nuovo incrociarsi per intraprendere insieme un nuovo percorso. Questo il messaggio che la cestista ha voluto lasciare ai suoi tifosi e al team.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il messaggio

«Innanzitutto voglio ringraziare tutta la famiglia Reyer – le parole di Chicca Macchi – e in particolare il patron Brugnaro e il presidente Federico Casarin, per avermi dato la possibilità di essere parte di questa bella e solida realtà. In queste due stagioni sportive, anche se entrambe incomplete, ho scoperto un club che mette sempre le persone al primo posto ed è una cosa molto bella che fa la differenza. Inoltre voglio ringraziare il Club per avermi offerto la possibilità di continuare a far parte della società. E’ stato difficile rinunciare, ma in questo momento ho bisogno di prendermi del tempo per riflettere anche sul mio futuro cestistico. Doveva essere la mia ultima stagione come giocatrice e purtroppo avevo immaginato un finale totalmente diverso, ma ovviamente questo non è dipeso da nessuno. Non lo so cosa mi riserverà il prossimo futuro, ma sono certa che i legami con il mondo Reyer resteranno molto forti e che questo non sia un addio, ma un arrivederci. Saluto calorosamente tutti i tifosi Reyer e tutti i componenti di questa grande famiglia, ci vediamo presto!».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento