menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Venezia cade a Cittadella: buon gioco in campo, ma avversari più concreti

Il Venezia perde il derby veneto contro il Cittadella e deve lasciare il passo in classifica alle dirette contendenti per la promozione. Buona prestazione nonostante gli zero punti

Si sono presentati allo stadio Tombolato di Cittadella forti del primo posto in classifica, ottenuto sconfiggendo nel big match del weekend l'Empoli capolista. Normale che le quote alte possano fare paura e inducano a mezzi passi falsi, specie per una squadra come quella lagunare, reduce da due promozioni di fila: la serie B è campionato ostico e difficile da affrontare, con squadre di livello e, mai come quest'anno, con un pacchetto di aspiranti alla vittoria finale ed alla promozione davvero nutrito.

Primo tempo

Il primo tempo non regala grosse emozioni, qualche pasticcio difensivo da ambo le parti ma nessuna occasione concreta. Poi si sveglia il Cittadella: prima va vicina al gol con Iori, poi passa in vantaggio con Strizzolo al 35’ minuto. Vantaggio meritato, in una fase del match in cui i padroni di casa avevano guadagnato la supremazia territoriale. Ma i leoni non si arrendono e a salire in cattedra è Stulac, prima con un calcio di punizione pericoloso, poi con il gol che vale il pareggio al 43’ minuto. All’intervallo il risultato è sull’1 a 1.

Cittadella Venezia, la diretta del match

Secondo tempo

Al rientro in campo il Venezia comincia aggressivo e si proietta in avanti con convinzione, ma il Cittadella, nonostante le folate avversarie, è ben messo in campo e riesce a contenere gli attacchi degli ospiti. Poi il lampo di Litteri, in un momento poco positivo dei padroni di casa, porta in avanti il Citta 2 a 1. Gli uomini di Inzaghi nonostante lo svantaggio continuano a macinare gioco, sprecando una ghiotta occasione con Marsura e andando ad un passo dal gol con il legno colpito all’82’ da Pinato. Ancora Stulac ad impensierire Alfonso su punizione e l’occasione d’oro capitata a Geijo in pieno recupero ma non sfruttata a dovere.

Sconfitta nel derby, ma buona gara

Il Venezia esce battuto nel derby veneto, perdendo contro un Cittadella ben messo in campo ma probabilmente meno propositivo in fase offensiva e meno quadrato degli arancioneroverdi, che perdono diverse posizioni in classifica, rimanendo comunque a soli 3 punti dall’Empoli capolista. Una sconfitta che non preoccupa neppure Pippo Inzaghi, apparso soddisfatto per il gioco espresso dai suoi, in costante crescendo nelle prime undici giornata di campionato.

Inzaghi: "Il gruppo continua a crescere"

Nonostante i punti persi, il mister degli arancioneroverdi vede quindi il bicchiere mezzo pieno: "La squadra ha fatto una buona gara - ha spiegato Filippo Inzaghi nel post-gara - Quello che mi interessa di più è la prestazione e la crescita del gruppo. Sappiamo dove dobbiamo migliorare e a volte una sconfita può esere salutare se arriva in questo momento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento