rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Sport

La Reyer conferma il "jolly" Rosselli: "Mi dispiace per chi se ne va via"

L'ala empolese farà parte della squadra orogranata anche il prossimo anno. Una pedina tattica fondamentale per lo scacchiere di coach Mazzon: "La società si è mossa bene sul mercato"

Un'arma tattica rivelatasi spesso decisiva per la truppa di coach Andrea Mazzon. La dirigenza della Reyer Venezia comunica ufficialmente la conferma di Guido Rosselli. L’ala empolese di 29 anni vestirà anche il prossimo anno la casacca orogranata.
 
L’anno scorso, alla sua prima stagione in carriera interamente disputata nella massima serie, l'atleta in 35 partite disputate ha chiuso con 5,1 punti e 15,6 minuti di media toccando un high personale di 15 punti contro Caserta e risultando il jolly dello scacchiere a disposizione dello staff tecnico, che gli ha fatto ricoprire più ruoli sfruttandone la duttilità. Anche per questo motivo è stato il giocatore più votato sulla community Reyer come "sorpresa" del campionato.
 
“Sono felice di far parte ancora di questo gruppo – ha commentato Rosselli – quello che la società ci ha insegnato è che dobbiamo provare a migliorarci sempre. Non sarà facile, perché tante squadre si stanno attrezzando, ma si lavora per questo. Cosa mi aspetto dal prossimo campionato? Confermarsi è sempre più difficile che affermarsi. L’anno scorso eravamo una sorpresa e, anche se penso che nessuno ci abbia mai sottovalutato per questo, è chiaro che il reale banco di prova fin dall’inizio sarà rappresentato dal fatto che quest’anno ogni avversario ci aspetterà con motivazioni diverse. Dobbiamo lavorare bene per farci trovare pronti. Sicuramente la società si è mossa bene sul mercato. Un pensiero lo voglio dedicare alle partenze dolorose che ci sono sempre in questi casi. Dopo aver vissuto una stagione particolare come quella scorsa dispiace separarsi da chi ha fatto parte di questo gruppo, anche se è inevitabile. In tutto questo sono felice del previsto ritorno al Taliercio, il nostro campo, e spero che anche questo possa aiutarci”.

 

I COLPI DI MERCATO DELLA REYER

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Reyer conferma il "jolly" Rosselli: "Mi dispiace per chi se ne va via"

VeneziaToday è in caricamento