menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un altro arrivo dalla Mole: sbarca alla Reyer Venezia l'ala piccola Deron Washington

L'anno scorso alla Fiat Torino, con la quale ha messo a referto due high da 29 e 30 punti contro Cantù. Nel corso della stagione ha fatto registrare una media di 6 rimbalzi a partita

Deron Washington è un nuovo giocatore della Reyer. L'ala di 201 centimetri, 33 anni a dicembre, ha disputato l’ultima stagione con la maglia della Fiat Torino, con cui ha vinto la Coppa Italia, disputando 30 incontri in campionato sfiorando la doppia cifra di punti (con high di 30 e 29 punti realizzati nei due match con Cantù) e 6 rimbalzi di media (high 13 contro Milano) e 16 in EuroCup.

La carriera

Formatosi a Virginia Tech (quattro stagioni in NCAA), è stato firmato dai Detroit Pistons al secondo giro del draft NBA 2008. Ha poi giocato in Israele (Hapoel Holon, Netanya e Hertzeliyya), in D-League (Los Angeles D-Fenders e Tulsa 66ers) e Spagna (Obradoiro). E’ arrivato in Italia nella stagione 2013/14, giocando quattro campionati di Serie A, uno con Pistoia, uno con Cremona e due con Torino.

"Entusiasta della nuova avventura"

"Sono entusiasta di essere parte dell’Umana Reyer, - ha commentato Washington - da quando sono in Italia ho sentito solo cose positive sul Club e i risultati che ha colto in questi anni sono la conferma di solidità e costante programmazione. Non ho esitato ad accettare la proposta della Reyer, non vedo l’ora di iniziare ed essere parte del gruppo orogranata. La squadra ha ambizioni e darò tutto me stesso per contribuire a regalare altre soddisfazioni a Club e tifosi. La società secondo me sta costruendo un roster competitivo ma sarà compito nostro lavorare al meglio insieme allo staff per vincere più partite possibili, nessun risultato è scontato e tutto va conquistato sul campo. Lavoreremo per una stagione emozionante come le ultime dell’Umana Reyer. Conosco quasi tutti i miei nuovi compagni per averli affrontati in questi anni mentre con Mazzola, Daye e Biligha sono stato compagno di squadra".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Altino, le indagini di Ca' Foscari svelano un porto

  • Cronaca

    Buco nell'asfalto, strada chiusa a Torre di Mosto

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento