menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Reyer butta via la partita: contro Trento finisce 90-84 dopo i supplementari

Un calo nel secondo tempo determina il ko finale degli orogranata

Ancora una volta il match tra Dolomiti Energia Trentino e Umana Reyer si conferma ricco di pathos. Stavolta, gli orogranata si inceppano quando toccano il massimo vantaggio (+21), a metà del terzo periodo, e alla fine escono sconfitti al supplementare per 90-84.

Primo tempo

Sempre senza Bramos, Vidmar viene nuovamente preferito a Fotu nelle rotazioni degli stranieri, con Clark, Tonut, Chappell, Stone e Watt in quintetto. Trento si presenta con due triple, intervallate da un canestro di Watt (6-2 all’1’30”), che si ripete subito in un match a percentuali alte. Per la Dolomiti si accende Williams, ma gli orogranata passano avanti (10-11) al 3’30” con 5 di fila di Clark. Trento risponde con un 4-0, ma di nuovo Clark da 3 e Chappell firmano il sorpasso (14-16 al 5’30”) prima del secondo fallo di Watt. Gli attacchi calano leggermente di intensità e il match rimane in equilibrio fino al 20-20 dell’8’30”, infine una schiacciata di Vidmar e la tripla di Tonut portano l’Umana Reyer avanti al primo intervallo sul 20-25. Il break veneziano continua a inizio di secondo quarto, con Casarin che prima segna su assist di Vidmar e poi a sua volta serve l’assist per la tripla di De Nicolao che vale il primo vantaggio in doppia cifra: 20-30 all’11’30”, con pronto time out trentino. I padroni di casa si sbloccano con Martin dopo 3’30”, anche se l’Umana Reyer continua a giocare di squadra, con ottima difesa e assist in attacco. Vidmar si fa sentire sotto le plance, schiacciando il 22-32 al 12′, anche se la reazione dei padroni di casa si concretizza in un 6-1 per il 28-33 al 14’30”. Sono le triple, due a testa per Daye e Clark, a rilanciare gli orogranata sul 33-45 al 16’30”, con qualche palla persa di troppo che concede a Trento di provare a ricucire (38-45 al 18′). Dopo il time out di coach De Raffaele, però, Tonut e l’ultimo canestro di Stone ridanno all’Umana Reyer il vantaggio in doppia cifra all’intervallo lungo: 42-52.

Secondo tempo

Il secondo tempo inizia con le squadre che si rispondono colpo su colpo. Trento, però, è solo Williams, mentre l’Umana Reyer continua a giocare di squadra, trovando la tripla di Stone, il canestro di Chappell su assist di Watt e la tripla di Tonut su contropiede di De Nicolao per il nuovo massimo vantaggio: 46-60 al 23′. Gli orogranata alzano ulteriormente l’intensità difensiva e, nonostante il time out trentino, il break continua con Watt, ancora Stone da 3 e una schiacciata di Watt su assist di Campogrande : 46-67 subito dopo metà quarto. A questo punto, però, cala pericolosamente la concentrazione, consentendo a Trento di rientrare in partita con un parziale di 14-0: 60-67 al 29′. Vidmar interrompe il parziale con due liberi a 20” dall’ultimo intervallo, a cui si arriva sul 61-69 dopo il quarto fallo proprio dello sloveno. Che l’inerzia sia cambiata si vede anche in avvio di quarto quarto: Trento si riavvicina sul 64-69, prima che Watt torni a segnare un canestro dal campo per l’Umana Reyer (64-71 al 32′). Si segna poco (66-73 di Tonut al 33′), con gli orogranata che difendono bene, ma perdono troppi palloni banalmente in attacco. Subito dopo metà periodo Tonut mette la tripla del 68-76 in un match con molti errori su entrambi i fronti. Al 37′ è 72-76, al 38′ 75-78 con il canestro di Chappell che recupera un pallone nel traffico in area nella lotta a rimbalzo offensivo e poi la tripla di Sanders, che aggiunge l’1/2 (76-78) sull’antisportivo di Chappell a 1’46” dalla sirena. Ci pensa Williams a pareggiare a quota 78 a 1’34” dalla fine. Sbaglia Tonut da 3, sbaglia Williams dopo il time out e, sul contropiede orogranata a -45”, c’è il fallo di Morgan su Watt, che diventa da antisportivo a semplice dopo l’instant replay. Watt fa 2/2 (78-80). Sanders sbaglia la tripla, Chappell perde pallo e poi spende fallo a -4”. In lunetta va Sanders ed è di nuovo parità. L’ultimo possesso è dell’Umana Reyer, dopo il time out, ma la tripla di Tonut non va ed è overtime sull’80-80.

Supplementare

Il supplementare inizia con i liberi di Watt (80-82), i passi di Williams e l’infrazione di 24” orogranata. Trento passa avanti con la tripla di Browne al 41′ (83-82), poi torna in lunetta Watt che però fa 0/2, rifacendosi con la stoppata dall’altro lato del campo, vanificata dalla persa di Stone che viene convertita nell’85-82 con la schiacciata di Martin al 42′. Clark trova 2 veloci (85-84), Watt spende il quarto fallo in attacco, Stone porta Williams all’infrazione di 24” grazie anche all’aiuto di Watt con la stoppata, ma il punteggio è inchiodato, finché Williams firma l’87-84 a -55”. Dopo il time out, a -49” viene fischiato il quinto fallo in attacco a Watt. Browne sbaglia, ma il rimbalzo offensivo è di Martin, con Clark costretto al fallo su Browne (2/2 e 89-84 a -22”). Le speranze orogranata si spengono sul tentativo da 3 di Daye: c’è solo il tempo per il quinto fallo anche di De Nicolao e per il libero finale di Martin per il 90-84.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento