menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dragonboat, conclusi i campionati mondiali all'Arsenale: 22 titoli assegnati sui 2 mila metri

Ucraina e Germania a fare la voce grossa, ma anche i team italiani (Università di Venezia in primis) a battersi con onore conquistando medaglie d’oro e podi

La splendida cornice dell’Arsenale, storico cuore dell’industria navale di Venezia, ha fatto da teatro alla quarta e conclusiva giornata dei “Campionati Mondiali per Club di Dragon Boat-Venezia 2017”. Ventidue i titoli iridati assegnati sulla distanza lunga “ad inseguimento” dei 2000 metri, con gli equipaggi provenienti da Ucraina e Germania a fare la voce grossa, ma anche con i team italiani (Università di Venezia in primis) a battersi con onore conquistando medaglie d’oro e podi.

ONORE ALL'UNIVERSITA' DI VENEZIA

Nel dettaglio, partendo dai dragoni a 20 posti, nella categoria Senior subito doppietta per gli ucraini di Otaman, primi nel maschile (terzo The Core Canottaggio Sabaudia) e nel misto (quarto The Core Canottaggio Sabaudia, decima Etruria Dragon), mentre nel femminile si è imposto l’Sv Union Boeckingen-Neckardrachen (Germania) con l’Università di Venezia medaglia di bronzo. Nella categoria Master sempre Ucraina nel 50+ maschile con successo della Dinamo (terza la Canottieri Comunali Firenze) e ancora Germania nel misto con il Team Preussen-Potsdam davanti alla Canottieri Comunali Firenze. Nel Master 40+ maschile oro russo con gli Shtorm, nel misto invece altro primato per i tedeschi dell’Sv Union Boeckingen-Neckardrachen. Soddisfazione nel Junior uomini per i moldavi del Vulturi “A”, infine nelle Donne in Rosa il Trifoglio Rosa Pink Butterfly l’ha spuntata sul Kayak Canoa Cordenons.

ORO PER LE PINK BUTTERFLY

Nel pomeriggio è stata la volta dei mini dragon (10 posti): partendo dai Senior altra doppietta per Otaman, nel misto e nel maschile, e guizzo di Sv Union Boeckingen-Neckardrachen (Germania) tra le donne. Nei Master nel 50+ primo posto nel misto per gli ungheresi Dragon Aqua Se, per Shtorm (Russia) nel maschile e per le padrone di casa dell’Università di Venezia. Nei Master 40+ festeggiano gli ucraini del Mala Flotylya nel misto, tra le donne Sv Union Boeckingen-Neckardrachen (Germania) – davanti all’Università di Venezia –  e i soliti imprendibili ucraini di Otaman tra gli uomini. Tra gli Junior uno-due del Vulturi “A” nel misto e tra gli uomini, nei Social 60+ maschili exploit della Canottieri Comunali Firenze. Infine tra le Donne in Rosa chiusura d’oro per le Pink Butterfly.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Venerdì è sciopero dei trasporti del sindacato Sgb

  • Attualità

    I volontari si prendono cura del forte Tron

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento