menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento del match (foto: reyer.it)

Un momento del match (foto: reyer.it)

Enel Brindisi-Umana Reyer risultato partita 9 novembre 2014

Salto in classifica degli orogranata che sbancando Brindisi con il risultato di 74-81, nella quarta vittoria su cinque gare, riescono ad agguantare uno storico primo posto

L’Umana Reyer sbanca anche il campo di Brindisi, conquista la sua quarta vittoria in cinque partite e aggancia uno storico primo posto in classifica. Un risultato straordinario per gli orogranata che si aggiudicano un’altra partita punto a punto sebbene quasi sempre comandata nel punteggio dall’Umana.

Brindisi si presenta ai nastri di partenza senza Mays, per l’Umana c’è invece Dulkys. Recalcati parte con Stone, Goss, Viggiano, Peric e Ress. Proprio il vice capitano è protagonista con 5 punti che valgono il 5-7. Con Peric l’Umana sale a 6-11 prima della metà del primo quarto. Poi è un tapin di Stone a valere il +7. La seconda tripla di Ress e la prima di Goss portano il punteggio sul 10-19. A 1’37″ dalla prima sirena Goss realizza anche il 10-21 e Brindisi si rifugia nel time out. Bucchi manda in campo Bulleri, ex della partita, Recalcati inserisce Ruzzier e sono proprio i due play a ispirare il 14-22 sul quale finisce il periodo.

Brindisi non è precisa dall’arco, lo è invece Peric che realizza la tripla del 14-25 im apertura di secondo periodo. Due liberi di Ortner valgono poi il 14-27. Ci pensa James a risollevare Brindisi (19-27 al 12′). L’Umana risponde con la bomba di Viggiano alla quale replica da tre Bulleri. Al 14′ entra in campo anche Dulkys reduce dal l’infortunio alla caviglia. Serie di errori da una parte e dall’altra ma l’Umana resta a +10. Poi la nuova tripla di Viggiano vale il 24 a 36 a 2’21″ dalla seconda sirena. Su questo stesso divario si va negli spogliatoi grazie al canestro di Viggiano a fil di sirena (29-41).

Due canestri di Brindisi aprono la seconda frazione (33-41). I padroni di casa sembrano avere altro piglio e risalgono fino al -5 (40-45 al 24′). Un fallo antisportivo sanzionato a Viggiano permette a Brindisi di risalire a -4. Poi la tripla di Turner vale il 46-47 al 26′. La bomba di Dulkys permette di respirare (48-53 a1’30″ dalla penultima sirena) poi lo imita Ress e l’Umana torna a +8 sul quale so chiude anche la frazione.

Bulleri realizza il -4 per i pugliesi in apertura di ultima frazione. Brindisi arriva al -2 poi viene sanzionato fallo antisportivo a Bulleri su Dulkys. Ma gli orogranata non lo sfruttano a dovere. Ci vogliono due liberi di Goss per riportare l’Umana a +5 (56-61 a 7′ dalla fine). La partita è molto spezzettata e i falli la fanno da padrona. A 5 dal termine Ivanov realizza il sorpasso. A3’44″ dalla fine Goss realizza la tripla del 64-67. Ma poco dopo replica Dentmon dall’arco che porta i suoi sul +2. Gioco da tre punti di Peric, contropiede e tapin di Vivgiano e l’Umana va a +3. 4 liberi di fila di Stone valgono il +7 ma arriva la tripla veloce di Brindisi. I padroni di casa ricorrono al fallo sistematico. Stone è glaciale poi chiude i conti una schiacciata in reverse di Viggiano.

Parziali: 14-22; 29-41; 50-58; 74-81

Enel Brindisi: Turner 13, Cournooh 3, Denmon 21, Henry 4, James 10, Harper 6, Bulleri 5, Zerini 4, Di Salvatore ne, Morciano ne, Ivanov 8. All. Bucchi

Umana Reyer: Dulkys 6, Ress 11, Viggiano 13, Peric 14, Stone 10, Ortner 8, Ceron, Zucca ne, Goss 15, Moore 3, Ruzzier 1. All. Recalcati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento