rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Sport Spinea

Troppo forti le prime, Federica Pellegrini quinta nei 100 ai mondiali di nuoto canadesi

Ottima prestazione della spinetense, che non è specialista nella distanza. Chiude in 52"43, migliorando di oltre 3 centesimi il tempo delle batterie. Ora la testa alla staffetta 4x100

È andata a migliorare il tempo delle batterie, limando più di 3 centesimi. Ma una prestazione comunque importante non le ha permesso di salire sul podio. Federica Pellegrini è arrivata quinta nella finale dei 100 stile libero ai Mondiali in vasca corta in corso di svolgimento a Windsor (Canada). Dopo l'oro conquistato nei 200 metri e la qualificazione alla finale dei 100, quindi,  non è riuscita a superare le avversarie più agguerrite, e soprattutto specialiste nella distanza.

Va ricordato, infatti, che Super Fede non è una centista, ha provato a cimentarsi in una gara diversa, giungendo anche ad uno storico primato italiano. Ma da qui a poter competere con le prime, ce ne vuole. E la sua prestazione, alla luce di ciò, può considerarsi da applausi. La spinetense ha "toccato" in 52"43, contro i 52"77 delle qualificazioni. E anche pareggiando il suo record (52"17) si sarebbe dovuta accontentare della quinta piazza.

"Sapevo che per andare a podio bisognava scendere sotto i 52" e in questo momento non ce l'ho - ha dichiarato - Però sono contenta, perchè è la mia prima finale nei 100 e questa gara mi piace molto. La vorrei finalizzare per il futuro. Ora sono concentrata sul lavoro nella distanza doppia. Sono contenta per Ranomi (la nuotatrice olandese Kromowidjojo, giunta seconda ndr) perché è quasi una mia coetanea ed è bello vederla ancora lottare per il podio dopo tanti anni passati insieme in competizioni internazionali". Ora due giorni di riposo per Fede, che rinuncia a nuotare i 400 sl e punta invece a trascinare la staffetta 4x100 mista che chiuderà il programma dei campionati domenica prossima.

Al primo posto si è classificata l'austriaca Brittany Elmslie confermando la grinta della semifinale con 51"81, seguita dall'olandese Ranomi Kromowidjojo con 51"92. Al terzo posto la canadese Penny Oleksiak (52"01), al quarto la giapponese Rikako Ikee (52"12). Al sesto posto, con 52"52, l'altra canadese Sandrine Mainville, al settimo la russa Veronika Popova (52"53) e ultima la cinese Menghui Zhu (52"74).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppo forti le prime, Federica Pellegrini quinta nei 100 ai mondiali di nuoto canadesi

VeneziaToday è in caricamento