rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Sport Spinea

Settecolli, l'Italia ritrova la sua Fede: Pellegrini vince i 400 stile libero

Dopo il ko agli Europei di Debrecen, l'atleta veneziana si impone sulla danese Lotte Friis, con un tempo di 4'06"03, resta da decidere la scaletta delle altre gare, la mente è ora a Londra

Federica Pellegrini vince la finale dei 400 stile libero al 49esimo Trofeo di nuoto Settecolli a Roma, imponendosi, con un tempo di 4'06"03, sulla danese Lotte Friis e riscattando, così, il ko degli Europei di Debrecen.

"Sono molto soddisfatta, anche del tempo fatto in pieno carico", ha dichiarato. Ora tutti gli sforzi fisici e mentali saranno orientati alle prossime Olimpiadi: "L'obiettivo è tirare dritto fino a Londra e così e stato".

Una vittoria un tantino sofferta, a darle filo da torcere è stata proprio la Friis, partita come sempre molto veloce, ma stavolta capace di tenere duro fino alla fine, cedendo solo nei metri conclusivi. "In gara non mi sorprendo mai", ha sottolineato l'azzurra, "ma certo non me l'aspettavo così". "Dopo stamattina non pensavo facesse una gara così all'arrembaggio, poi l'ho vista partire subito forte e ho capito che nelle batterie aveva un po' bleffato". Federica ha ammesso di essersi adagiata al ritmo della rivale: "Ho cercato di affiancarmi per tutta la gara e poi cercare lo sprint nell'ultima vasca. Sono molto soddisfatta. Sapevo di poter contare su un ultimo 50 molto forte, ce la siamo giocata fino alla fine".

Interrogata su quanto accaduto a Debrecen, la campionessa ha poi confessato: "È passato e sinceramente non mi serviva molto questa gara dal punto di vista mentale dopo quanto accaduto agli Europei perchè ho capito subito cosa è successo a Debrecen, ma sono contenta di aver fatto questo test molto buono. E sono tranquilla perchè so che alle Olimpiadi è tutta un'altra storia".

Rimane da decidere, ora, la scaletta delle altre gare: ''Vediamo se fare gli 800 domani o invece fare pausa e nuotare sabato i 200'', ha dichiarato la campionessa veneziana a fine gara.

Nessun particolare commento, invece, sulle confessioni in materia di "sesso prima di una gara", fatte dal fidanzato e collega Filippo Magnini, il quale aveva detto: "Ci sono atleti che lo fanno anche la sera prima, senza problemi. Io sono più prudente, cerco di stare tranquillo". Cercando di far rientrare il gossip, la Pellegrini avrebbe, infatti, concluso affermando: "Quando sento la parola sesso in Italia mi blocco e mi cucio la bocca, anche perchè poi cominciano a rincorrersi titoli su titoli, fa parte del gioco...".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settecolli, l'Italia ritrova la sua Fede: Pellegrini vince i 400 stile libero

VeneziaToday è in caricamento