Sport

Federico Casarin nella delegazione FIP ricevuta da Papa Francesco

L'incontro è stato guidato dal presidente della Federazione Italiana Pallacanestro Giovanni Petrucci unitamente al presidente CONI Giovanni Malagò

Una delegazione della Federazione Italiana Pallacanestro, guidata dal presidente Giovanni Petrucci, unitamente al presidente CONI Giovanni Malagò è stata ricevuta in udienza da Sua Santità Papa Francesco. In qualità di vice presidente federale, Federico Casarin ha fatto parte della delegazione della Federazione Italiana Pallacanestro che nella giornata odierna è stata ricevuta in udienza privata da Papa Francesco. 

«Promuovere lo sport»

«La Federazione compie 100 anni e da oggi, Santità, lei è il nostro capitano per le continue attestazioni di affetto che ha avuto verso lo sport e in particolare la pallacanestro, tanto cara al suo papà -ha esordito il presidente Petrucci- Lo sport unisce, come ha più volte affermato, fisico e spirito, ma anche gli uni con gli altri, e il nostro è uno sport di squadra e lo fa bene. Una delle cose più belle che ho vissuto da presidente CONI è stato il Giubileo degli Sportivi nel 2000 con Papa Wojtyla e auguro al presidente Malagò di vivere la stessa emozione nel 2025». «Siamo in partenza per Tokyo -ha affermato il presidente CONI Malagò- Saranno Giochi complicati, ma vi parteciperemo in base a quei valori che la Chiesa Cattolica sostiene. Grazie Santo Padre, con Lei siamo più forti di sempre». «Il vostro è uno sport che eleva verso il cielo perché è uno sport che guarda in alto, verso il canestro e, perciò, è una vera e propria sfida per tutti coloro che sono abituati a vivere con lo sguardo sempre rivolto a terra -ha detto papa Francesco- Vorrei che questo fosse per voi anche un nobile compito: promuovere il gioco sano tra i bambini e i ragazzi, aiutare i giovani a guardare in alto, a non arrendersi mai, a scoprire che la vita è un cammino fatto di sconfitte e di vittorie, ma che l’importante è non perdere la voglia di ‘giocarsi la partita’. E aiutarli a capire che quando nella vita ‘non hai fatto canestro’, non hai perso per sempre. Puoi sempre scendere in campo nuovamente, puoi ancora fare squadra con gli altri e puoi tentare un altro tiro». Nella Delegazione anche il segretario generale CONI Carlo Mornati, il segretario generale FIP Maurizio Bertea, il Consiglio Federale, i presidenti dei Comitati Regionali e i presidenti delle Leghe.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federico Casarin nella delegazione FIP ricevuta da Papa Francesco

VeneziaToday è in caricamento