menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
FoggiaToday.it

FoggiaToday.it

Foggia-Venezia, finale teso: diverbio tra dirigenti in tribuna, intervento della polizia

Il Venezia attacca i rossoneri: "Il dg Scibilia aggredito e caduto una fila più sotto". La risposta del Foggia: "C'è stato solo un eccesso di gioia, ma nessuna rissa in tribuna"

Una partita condotta saldamente dal Venezia, che all'inizio del secondo tempo comanda il pallino del gioco, crea occasioni importanti e si porta in vantaggio di due reti sugli avversari. Poi il blackout allo scadere, con i padroni di casa che strappano un insperato pareggio al quinto minuto di recupero. L'anticipo serale di venerdì tra Foggia e Venezia finisce con un altro pareggio per la compagine arancioneroverde, un 2 a 2 che strappa solo mezzo sorriso per la prestazione complessiva, ma fa riflettere in ottica promozione. Ma il match dello stadio Zaccheria non ha avuto solo i 22 in campo come protagonisti, ma anche i dirigenti delle due squadre, con scintille in tribuna subito dopo il gol del pareggio. Forse un'esultanza di troppo, forse qualche rancore nato a partita in corso, fatto sta che che si è reso necessario anche l'intervento della polizia per evitare che la situazione degenerasse, così come quello dei sanitari per prestare le cure del caso al direttore generale del Venezia, Dante Scibilia, rimasto coinvolto nel parapiglia.

Il Venezia accusa: "Aggrediti"

Dure le accuse della società arancioneroverde, che parla di aggressione indeliberata. Anche il presidente Joe Tacopina sarebbe intervenuto nel parapiglia per difendere i membri del proprio staff. "Al goal del pareggio foggiano il nostro direttore generale Dante Scibilia è stato ingiustificatamente aggredito da persone riconducibili alla società Foggia Calcio, cadendo una fila più sotto. A quel punto il presidente Tacopina è intervenuto per difendere il nostro dirigente cercando di fermare e contrastare la persona che lo aveva attaccato. Scibilia è stato prontamente soccorso dai sanitari locali e successivamente scortato negli spogliatoi dalle forze dell’ordine. Quanto successo allo stadio Zaccheria è inaccettabile e deve essere fermamente condannato - tuonano i vertici societari - Il Venezia FC si dichiara pronta a tutelare l’immagine propria e dei propri tesserati dinanzi a tutte le sedi competenti".

Il Foggia: "Solo un eccesso di gioia"

Non è mancata la risposta del Foggia, che ha subito smorzato la tensione, parlando di un caso gonfiato, riconducibile solo ad un eccesso di felicità per il pareggio agguantato in extremis: "Troppa gioia ma niente rissa. Il Foggia Calcio smentisce le notizie di stampa che parlano di rissa a fine gara tra il patron del Foggia Calcio, Franco Sannella, ed il presidente veneziano Joe Tacopina. L’euforia rossonera al gol del pareggio di Deli, ha creato una gran confusione in tribuna d’onore che ha provocato una caduta accidentale, ma nessun rissa tra i dirigenti delle due Società. La società Foggia Calcio ribadisce la propria stima, amicizia e simpatia nei confronti del Venezia, del suo allenatore, della società e dei suoi tifosi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Marchio Igp per il vetro di Murano e il merletto di Burano

  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento