Calcio a 5, il sogno del Franco Gomme svanisce a 35 '' dalla fine

La zampata di Lima gela gli arancioneroverdi capaci di cancellare sul parquet i 20 (ora 23) punti di distacco dalla capolista Asti. La partita si conclude 3 a 4

FRANCO GOMME VENEZIA – ASTI 3-4 (2-2 p.t.)
FRANCO GOMME VENEZIA: Belsito, Callegarin, Canonica, Zanatta, Daga, Penzo, Bellomo, de Leo (p), Bruno Rossa, Almir Rossa, Cantagallo, Dal Cin (p). All.: Pagana.
ASTI: Lima, Garbin, Celentano, Cavinato, Corsini, Vampeta, Fortino, Patias, Marquinho, Cannella, Kiko (p), Casassa (p). All.: Tabbia.
ARBITRI: La Cerra (Battipaglia) e Filippini (Roma 1); crono Bizzotto (Castelfranco Veneto).
MARCATORI: 12’02’’ Cantagallo (V), 15’38’’ Marquinho (A), 16’03’’ Cantagallo (V), 16’51’’ Lima (A) del p.t.; 10’51’’ Bellomo (V), 14’48’’ Vampeta (A), 19’25’’ Lima (A) del s.t.
NOTE: ammoniti Dal Cin (V), Canonica (V), Fortino (A). Tiri liberi: Venezia 0/0, Asti 0/0. Spettatori: 500 circa.
 

La zampata di Lima a 35’’ dalla sirena gela un Franco Gomme Venezia capace di cancellare sul parquet i 20 (ora 23) punti di distacco dalla capolista Asti. Un ko che grida vendetta dal momento che gli arancioneroverdi hanno saputo mettere a lungo in difficoltà i tanti big piemontesi, mai costretti quest’anno a rincorrere per quasi tutto il match. Nel Venezia mister Pagana recupera Cantagallo dalla squalifica ma è privo del capitano Androni, sostituito tra i pali da Dal Cin, mentre Almir Rossa, Canonica, Bellomo e lo stesso Cantagallo completano il quintetto. Nell’Asti assente Ramon per squalifica, rientra Lima si rivedono Corsini, Fortino e Marquinho con Dias, De Oliveira e Garcias fuori dai dodici: starting five con Kiko, Corsini, Lima, Patias e Cavinato. Passano 18’ e su un lancio lungo di Canonica Almir Rossa controlla di testa e scarica un destro fuori di poco, poi al 3’ Dal Cin chiude bene di piedi su Patias para al 7’ sul sinistro di Cavinato e sbroglia una mischia a terra al 9’ ancora su Cavinato. A 12’02’’ Franco Gomme in vantaggio con Cantagallo: il numero 15 salta sulla destra Marquinho e con un destro angolato infila un Kiko non impeccabile. Asti pericoloso al 14’ con un destro teso di Lima respinto da Dal Cin che a 15’38’’ deve capitolare sul destro centrale di Lima deviato fortunosamente da Marquinho che spiazza il portiere lagunare. Il Venezia non si demoralizza e riparte subito ritrovando il vantaggio ancora con Cantagallo che, a 16’03’’, anticipa un difensore spedendo in rete un assist di Canonica. Passa meno di un minuto ed ecco il 2-2 con un diagonale stretto ad incrociare e imprendibile di Lima, quindi a 18’40’’ Dal Cin alla grande salva su Vampeta conservando il meritatissimo pareggio all’intervallo. Dopo il riposo subito Fortino sfiora il palo, mentre Canonica viene anticipato da Kiko, attento anche sul destro a giro di Bruno Rossa prima di rasoterra insidioso di Patias che si spegne sul fondo. Di nuovo Dal Cin dice di no due volte a Fortino, ma a 10’51’’ il Franco Gomme mette per la terza volta la testa avanti: corner di Canonica e Bellomo di prima fa secco Kiko per il 3-2. L’Asti quando avanza fa sempre paura e Lima sbatte contro il palo, mentre il Venezia al 12’ sale già a 5 falli contro zero degli avversari. Quando al termine mancano poco più di 5’ gli orange agguantano il terzo pareggio con Vampeta, dopo una palla rubata da Cavinato a Tiago Daga. Dal Cin di piede su Cavinato difende il 3-3 mentre i suoi compagno non indietreggiano di  un metro costringendo l’Asti a rifugiarsi nei falli (5-4 la situazione al 17’). Al 18’ i pugni di Dal Cin respingono Corsini e mister Tabbia azzarda Lima portiere di movimento e 100’’ dalla sirena Fortino cicca clamorosamente il sorpasso da un millimetro a porta vuota. Il numero 11 piemontese si riscatta a 35’’ dal termine quando sulla linea di fondo chiama a rimorchio Lima che piazza in rete il 4-3. La beffa gela il Palacosmet che al termine è tutto in piedi ad applaudire le due squadre che hanno davvero regalato spettacolo ed emozioni, con l’unico neo di un Venezia immeritatamente a mani vuote. Sabato prossimo, 5 gennaio, la partita in casa del Kaos Futsal si disputerà (ore 18) al Palaboschetto di Ferrara.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Gli altri risultati dell’11^ giornata: Promomedia Putignano-Agsm Verona 1-6, Lazio-Kaos Futsal 3-0, Napoli-Marca Futsal (iniziata ore 18.30), Alter Ego Luparense-Acqua&Sapone Fiderma (iniziata ore 19), Montesilvano-Pescara  (iniziata ore 19); Real Rieti-Cogianco Genzano (domani ore 18).
La classifica dopo 11 giornate: Asti 29; Lazio 23; Pescara 20; Alter Ego Luparense 19; Montesilvano e Cogianco Genzano 18; Marca Futsal e Acqua&Sapone Fiderma 17; Kaos Futsal* e Napoli 13; Real Rieti 9; Franco Gomme Venezia e Agsm Verona 6; Promomedia Putignano 0 (* un punto di penalizzazione).
Il programma della 12^ giornata (05/01/13 ore 18): Acqua&Sapone Fiderma-Montesilvano (04/01/13 ore 20.30), Promomedia Putignano-Alter Ego Luparense (ore 16), Kaos Futsal-Franco Gomme Venezia (al Palaboschetto di Ferrara), Marca Futsal-Asti, Pescara-Napoli, Agsm Verona-Real Rieti, Cogianco Genzano-Lazio (ore 18.15 diretta RaiSport).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento