Franco Gomme supera lo scoglio Putignano: tre punti d’oro in chiave salvezza

Finisce 4 a 3 la sfida al Palacomset di Dolo, in rimonta nonostante le assenze. I Pagana-boys scoprono forze fresche nei giovani Penzo e Callegarin, mentre tutti i senatori hanno portato il loro prezioso mattone alla causa arancioneroverde

 

FRANCO GOMME VENEZIA – PROMOMEDIA PUTIGNANO 4-3 (p.t. 1-2)
FRANCO GOMME VENEZIA: Androni (p), Belsito, Callegarin, Canonica, Zanatta, Dan, Penzo, Bellomo, de Leo (p), Almir Rossa, Cantagallo. All.: Pagana.
PROMOMEDIA PUTIGNANO: Sant’ana (p), Rotondo A., Lucas, D’Ecclesiis, Rotondo P., Juninho, Bruno, Da Silva, Detomaso, Leggiero, Manghisi, De Simone (p). All.: Chiaffarato.
ARBITRI: Daidone (Trapani) e Cirillo (Rovereto); crono Leonforte (Vicenza).
MARCATORI: 4’29’’ Rotondo P. (P), 12’46’’ Canonica (V), 18’26’’ Leggiero (P, rig.) del p.t.; 0’50’’ Callegarin (V), 2’30’’ Cantagallo (V), 11’43’’ Penzo (V, 12’32’’ Detomaso (P) del s.t.
NOTE: ammoniti Rotondo A. (P), Belsito (V), Canonica (V), Detomaso (P) e Leggiero (P). Tiri liberi: Venezia 0/0, Putignano 0/0. Spettatori: 300 circa.
 
 
I cinquanta giorni di sosta e le assenze non frenano la voglia del Franco Gomme Venezia di ottenere un successo vitale nell’economia della rincorsa alla permanenza in serie A. I Pagana-boys scoprono forze fresche nei giovani Penzo e Callegarin, mentre tutti i senatori hanno portato il loro prezioso mattone alla causa arancioneroverde. Ora con 6 punti in classifica il morale sale al top in vista della trasferta “impossibile” di Montesilvano.
Il Venezia, privo dei paraguayani Salas e Zaffe, viene schierato da mister Pagana con Androni, Almir Rossa, Cantagallo, Canonica e la novità Dan, pivot rumeno alla prima in quintetto al posto di un Bellomo in condizionali non ottimali. Gli ospiti rispondono con Sant’Ana, Paolo Rotondo, Lucas, Leggiero e Bruno. Nei primi 4’ gara decisamente bloccata, uniche schermaglie con due tiri fuori bersaglio di Canonica e Bruno, ma a 4’29’’ gli ospiti passano in vantaggio a conclusione di un contropiede concretizzato da Paolo Rotondo sul secondo palo a difesa sbilanciata. La risposta è in due tentativi di Belsito e in un destro di Callegarin parato da Sant’ana, mentre Bellomo entra ed esce quasi subito a causa del problema muscolare che lo limita ancora. L’occasione più nitida per il pareggio arriva all’12’ quando Sant’ana deve ribattere un salvataggio disperato di Juninho sul tiro di Cantagallo. L’azione anticipa di pochi secondi l’1-1, realizzato a 12’46’’ da Canonica, puntuale al tap-in sul secondo palo dopo un tiro-cross dalla destra di Penzo. A 15’30’’ Franco Gomme sfortunato quando Cantagallo al volo su corner di Almir Rossa colpisce il palo alla destra di Sant’ana, assistito dalla buona sorte anche quando la schiena di Penzo devia la botta di Almir Rossa che esce di poco sul fondo. Dopo un’ammonizione per presunta simulazione a Belsito anche Canonica si becca il giallo ma soprattutto, a 18’26’’ atterra Bruno in area consentendo a Leggiero di battere un rigore imparabilmente per Androni. Sul 2-1 gli ospiti prima del riposo sfiorano il tris con una traversa di Bruno. Nella ripresa passano 50’’ e ritorna l’equilibrio grazie a Callegarin che devia in rete da terra un destro di Almir Rossa, a questo punto il Venezia preme subito sull’acceleratore trovando il 3-2 a 2’30’’: tiro di Callegarin, Sant’ana è tutt’altro che impeccabile nella respinta e Cantagallo è lì ad un passo pronto a firmare il sorpasso. Al 7’ bravo Androni su Bruno, ma i pericoli per lunghi minuti sono pressoché inesistenti per i padroni di casa. Purtroppo per Pagana piove sul bagnato e a 9’ dal termine Callegarin esce per una botta, lo sostituisce Penzo che a 11’43’’ inventa il 4-2, saltando sulla fascia un avversario prima di scaricare un destro ad incrociare che sbatte sul pallo alla destra di Sant’ana e si insacca. Il +2 tutto d’oro dura però meno di un minuto, poiché a 12’32’’ su una punizione di Detomaso Androni tocca ma non respinge non riuscendo ad evitare il 3-4. Quando mancano 4’38’’ mister Chiapparato inserisce Leggiero come portiere di movimento e Detomaso salva la porta veneziana liberando sul tiro di Juninho. Dopo un sinistro di Leggiero a fil palo la spinta del Promomedia si esaurisce e il Venezia porta a casa tre punti decisivi per scavalcare il Kaos e staccare Verona e Rieti.
 
 
 
Gli altri risultati della 6^ giornata:  Kaos Futsal-Acqua&Sapone Fiderma 0-1, Lazio-Real Rieti 2-1, Marca Futsal-Agsm Verona 6-1, Napoli-Alter Ego Luparense 2-4, Pescara-Cogianco Genzano 4-1. Asti-Montesilvano (inizio ore 20.30 diretta RaiSport2).
La classifica dopo 6 giornate: Asti 13; Montesilvano* 12; Alter Ego Luparense*, Acqua&Sapone Fiderma e Marca Futsal 11; Napoli 10; Lazio, Pescara e Cogianco Genzano 10; Franco Gomme Venezia 6; Kaos Futsal 5; Real Rieti, Agsm Verona 3; Promomedia Putignano 0. (*Montesilvano-Luparense recupero il 28/11/12 ore 20.30).
Il programma della 7^ giornata (01/12/12): Acqua & Sapone Fiderma-Asti, Alter Ego Luparense-Kaos Futsal, Montesilvano-Franco Gomme Venezia, Real Rieti-Marca Futsal, Promomedia Putignano-Pescara, Agsm Verona-Cogianco Genzano, Lazio-Napoli (ore 20.30 diretta RiSport1).
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento