rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Sport Dolo / Via Arino

Il Franco Gomme "mette la terza" e dice addio alla zona retrocessione

Dopo le vittorie contro Bisceglie e Rieti torna al Pescara capitolare per 3 a 1 contro la squadra lagunare. Ora la salvezza diretta dista un solo punto a cinque giornate dal termine

Non c’è due senza tre. Per il Franco Gomme Venezia è proprio così, visto che la Ponzio Pescara è la terza “vittima” in appena otto giorni dei lagunari di Luigi Pagana. Dopo Bisceglie e Rieti tocca agli abruzzesi inchinarsi allo stato di grazia di Ercolessi e compagni: il sesto successo vale il balzo a 19 punti ma soprattutto l’abbandono della penultima piazza e l’importantissimo sorpasso ai danni di Fiumicino e Kaos. Senza contare che il Rieti, cioè la salvezza diretta, è a meno uno. Ma la volatona finale è ancora lunga, mancando ancora cinque giornate al termine della regular season.

Mister Pagana lancia in quintetto Bertoli, Almir Rossa, Alan, Cantagallo e Bellomo, il suo collega Patriarca risponde con Barigelli, Davì, Morgado, Fornari e Zanetti. Parte fortissimo il Venezia: a 1’20’ Alan passa al centro per Bellomo che di prima con il sinistro fa volare Barigelli, decisivo anche al 3’ su Almir Rossa e al 4’ sull’incursione di Cantagallo, entrambi liberati al tiro dalla sontuosa sponda di Bellomo. L’aggressività dei padroni di casa non consente agli avversari di salire e rendersi pericolosi, infatti al 7’ ancora Barigelli è super sul sinistro a botta sicura del suo compagno di Nazionale Ercolessi. Dopo parecchi minuti col fiatone la Ponzio si vede al 13’ con un siluro di Davì respinto di corpo da Bertoli, bravo al 15’ ad anticipare di pugno Zanetti, allontanando una palla vagante. Pericoloso al 16’ Chimanguinho che non trova però lo specchio.

Gli ospiti al 17’ commettono il quinto fallo, quindi Barigelli si salva ancora deviando sul palo il tentativo di Almir Rossa, mentre al 18’ il numero uno abruzzese non tocca la splendida rovesciata di Chimanguinho che si stampa clamorosamente sul montante. Il gol, grande assente in un bel primo tempo (soprattutto da parte veneziana) arriva quasi subito a inizio ripresa: a 2'16’’ buon lavoro di Canonica sulla destra dove attira a sé mezza difesa, assist centrale per Bellomo che deve solo spingere in rete il meritato 1-0. La reazione della Ponzio è però importante, visto che  Terrenzio su punizione tira forte e impegna Bertoli che devia oltre la traversa, ripetendosi su Zanetti. A 4’08’’ arriva l’1-1 con una punizione bomba di sinistro di Fornari che spedisce imprendibile nel sette. Il Franco Gomme non batte ciglio ma sulla sua strada c’è Barigelli, strepitoso su Chimango e Almir Rossa che ingaggia un duello con il portierone, costretto a capitolare a 5’16’’ sul tap-in vincente di Canonica che fa letteralmente esplodere il Palacosmet.

La partita resta godibilissima Zanetti prende una traversa e Ercolessi un altro palo, dopodiché a 12’29’’ arriva il 3-1: Fornari commette il quinto fallo stendendo Canonica al limite dell’area, sul punto di battuta va Chimango che buca barriera e Barigelli.

Il quarto gol non arriva perché Barigelli ha ancora un alleato nel palo, colpito da Chimanguinho. Mister Patriarca dopo il time-out a 4’ dalla sirena schiera Fornari come portiere di movimento, Bertoli c’è su Davì e Barigelli manco a dirlo su Bellomo. A 37’’ dal termine il fallo in attacco di Zanetti su Almir Rossa regala il tiro libero a Canonica, ma Barigelli respinge di piede. Finisce 3-1 con tutto il pubblico in piedi ad applaudire giustamente un Venezia da stropicciarsi gli occhi.

La classifica: Alter Ego Luparense** 50; Marca Futsal 48; Lazio 40; Montesilvano 39; Ponzio Pescara 35; Asti Acqua Eva 32; Promomedia Putignano 31; Acqua&Sapone Fiderma 29; Bisceglie 26; Real Rieti* 20; Franco Gomme Venezia 19; Kaos Futsal 18; Finplanet Fiumicino 17; Augusta* 6 (* gare in meno).

FRANCO GOMME VENEZIA – PONZIO PESCARA 3-1 (p.t. 0-0)

MARCATORI: 2’16’’ Bellomo (V), 4’08’’ Fornari (P), 5’16’’ Canonica (V), 12’29’’ Chimango (V) del s.t.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Franco Gomme "mette la terza" e dice addio alla zona retrocessione

VeneziaToday è in caricamento